Europei Femminili 2017: le azzurre verso i quarti, parla Monica De Gennaro

Pubblicato il 26/09/2017
26/09/2017

Baku, Azerbaijan. Ai Campionati Europei 2017 si avvicina il quarto di finale delle azzurre di Davide Mazzanti, che giovedì 28 settembre (ore 16, diretta Rai 2) affronteranno la vincente dello spareggio tra Olanda e Croazia (stasera ore 18.30, diretta RaiSport+ Hd). Chirichella e compagne oggi hanno svolto il primo allenamento al palazzetto di gioco, la National Gymnastics Arena: modernissimo impianto costruito nel 2014 per gli European Games e capace di ospitare sino a 9000 spettatori. In casa Italia le buone notizie arrivano da Lucia Bosetti e Monica De Gennaro, la prima è sulla via del pieno recupero, mentre l’atleta campana dopo alcuni giorni di stop (problema alla schiena) ha ripreso ad allenarsi con la palla.

Il miglior libero dell’ultimo Grand Prix, che dopo il girone di Tblisi ha toccato quota 200 presenze in azzurro, analizza quello che è stato sinora l’Europeo della formazione tricolore: “Nelle prime partite sicuramente non si è vista la migliore Italia, ma credo che pian piano stiamo crescendo di condizione. Fondamentale sarà ritrovare la nostra identità, perché d’ora in avanti non possiamo più sbagliare e dovremo confrontarci con avversarie di altissimo livello. Le mie sensazioni, comunque, sono positive. Non sappiamo ancora chi troveremo sulla nostra strada, ma conosciamo sia la Croazia, con la quale abbiamo giocato nel girone, che l’Olanda, avendola affrontata tante volte nelle ultime stagioni. Sono convinta che uscirà fuori una bella partita e noi faremo di tutto per divertirci e conquistare la semifinale.Dovremo puntare ancora una volta sul gruppo, come è stato per tutta l’estate: il giocare di squadra è uno dei nostri punti di forza, singolarmente non si va da nessuna parte.”  

Per De Gennaro, uno degli elementi di maggiore esperienza dell’Italia, si tratterà del terzo quarto di finale consecutivo agli Europei: “Questo tipo di gare da dentro o fuori è sicuramente differente da quelle della fase a gironi. Non bisogna viverla, però, con troppa tensione e scendere in campo concentrate al massimo sin dal fischio iniziale. Noi tutte vogliamo mostrare la nostra miglior pallavolo e solo allora, se le avversarie ci saranno superiori, potremo dire di non aver rimpianti.”

“Rispetto ai giorni scorsi - conclude Monica - sto molto meglio e quindi sono fiduciosa di poter recuperare per il quarto di finale. Ormai da diverse stagioni ho fatto l’abitudine a sopportare un po’ di dolore.”

CALENDARIO CON ORARI

Spareggi*

26/9 Baku. Gara 26: Bielorussia - Repubblica Ceca (ore 16)

26/9 Baku. Gara 28: Olanda - Croazia (ore 18.30, diretta RaiSport + Hd)

27/9 Baku. Gara 25: Polonia - Turchia (ore 16)

27/9 Baku. Gara 27: Bulgaria - Germania (ore 18.30)

Quarti di finale

28/9 Baku. Gara 30: Italia - vincente gara 28 (ore 16, diretta RaiDue)

28/9 Baku. Gara 32: Serbia - vincente gara 26 (ore 18.30)

29/9 Baku. Gara 29: Azerbaijan - vincente gara 27 (ore 16)

29/9 Baku. Gara 31: Russia - vincente gara 25 (ore 18.30)

Semifinali

30/9 Baku: Vincente match n. 30 contro vincente match n. 29

30/9 Baku: Vincente match n. 32 contro vincente match n. 31

Finali

1/10 Baku: 3°-4° posto ore 14

1/10 Baku: 1°-2° posto ore 17

*Orari di gioco italiani