Europei Femminili 2017: tutto facile per l’Italia, 3-0 alla Georgia

Pubblicato il 22/09/2017
22/09/2017

Tbilisi, Georgia. Nell’esordio ai Campionati Europei femminili tutto facile per l’Italia che si è sbarazzata agevolmente delle padrone di casa georgiane 3-0 (25-14, 25-15, 25-12). Troppo netto il divario di livello tra le due squadre, le ragazze di Mazzanti sin dall’inizio hanno dettato legge senza che le avversarie (esordio assoluto agli Europei) abbiano potuto mai replicare. Chirichella e compagne così in poco più di un’ora hanno chiuso la pratica, non sprecando troppe energie.

Domani le azzurre torneranno in campo per affrontare la Bielorussia (diretta ore 18 RaiSport + Hd), squadra già affrontata quest’anno e battuta 3-0 nella qualificazione mondiale di giugno. Rispetto alla Georgia le bielorusse saranno sicuramente un’avversaria più ostica: nei sei precedenti l’Italia è comunque sempre uscita vincitrice. Nella partita di oggi la migliore marcatrice dell’Italia è stata da Paola Egonu con 16 punti, seguita dalle centrali Cristina Chirichella 13 p. e Raphaela Folie 11 p. Molto buono l’apporto della battuta azzurra, 16 aces a fronte di 14 errori, così come quello del muro: 9 contro i 0 avversari.

Come formazione inziale il Ct Mazzanti ha schierato Orro in palleggio, Egonu opposto, schiacciatrici Tirozzi e Caterina Bosetti, centrali Chirichella e Folie, libero De Gennaro. Durante il corso della gara ha fatto il suo ingresso anche Lucia Bosetti, il problema alla caviglia sinistra infatti si è rivelato niente di serio. Per Paola Egonu, Alessia Orro e Sara Loda si è trattato dell’esordio in campo in una gara della rassegna continentale.

Come da pronostico l’avvio è stato tutto di marca azzurra, mentre la Georgia al primo time out tecnico si è trovata subito sotto 8-3. Con il passare del gioco Orro e compagne hanno guadagnato sempre più vantaggio, chiudendo (25-14).

Simile il copione della seconda frazione, le ragazze di Mazzanti hanno subito messo in grossa difficoltà le avversarie, costrette a scivolare pesantemente indietro (16-9). Nella fase centrale del set l’Italia non si è espressa al meglio, senza tuttavia rischiare mai nulla (25-15). Nota molto positiva l’ingresso in campo di Lucia Bosetti, ristabilitasi dalla distorsione alla caviglia sinistra di ieri.

Il monologo azzurro è continuato nel terzo parziale, ancora in maniera più netta rispetto ai set precedenti. Il larghissimo vantaggio ha permesso a Folie di gestire le fasi finali in scioltezza, ottenendo la vittoria con il punteggio di (25-12).

SCRITTA - Le azzurre sono scese in campo con la scritta “13 Cuore 5”, un omaggio alle compagne Miriam Sylla (numero 13) e Ofelia Malinov (numero 5) che non hanno potuto prendere parte all’Europeo.

Tabellino: GEORGIA - ITALIA 0-3 (14-25, 15-25, 12-25)

GEORGIA: Gaprindashvili 2, Ulumbelashvili, 1 Sosnovskaya 2, Kalandadze 5, Markarashvili 1, Tchautchidze 1. Libero: Koraevi. Batsatsashvili, Kipshidze 1, Beriashvili (L), Sanadze, Chelidze 1. N.e: Tsarenko. All. Ulumbelashvili.

ITALIA: Orro 1, C. Bosetti 9, Chirichella 13, Egonu 16, Tirozzi 8, Folie 11. Libero: De Gennaro. Loda 1, L. Bosetti. N.e: Bonifacio, Danesi, Cambi, Sorokaite e Parrochiale. All. Mazzanti.

Arbitri: Georgiev (BUL) e Hosnut (TUR).

Spettatori: 400. Durata Set: 24’, 21’, 22’.

GEORGIA: 3 a, 12 bs, 0 m, 16 et.

ITALIA: 16 a, 14 bs, 9 m, 23 et.