Europeo U18 maschile: gli azzurrini di Bronzo, le dichiarazioni

Pubblicato il 15/04/2018
15/04/2018

VINCENZO FANIZZA: “Siamo davvero felici, dopo un torneo così meritavamo assolutamente di tornare a casa con una medaglia. In meno di ventiquattro ore siamo riusciti a dimenticare l’amarezza della semifinale e disputare una gran bella partita contro un avversario molto forte come la Russia. Ottenere la qualificazione mondiale e salire sul podio sono due grandissimi traguardi che ci ripagano tutti del lungo lavoro portato avanti in questi mesi. Voglio ringraziare i ragazzi e il mio staff perché siamo stati capaci di creare davvero un bel gruppo. Un ringraziamento speciale va anche a tutti i genitori dei nostri atleti che ci hanno seguito durante il corso del torneo in Slovacchia e Repubblica Ceca.”

TOMMASO STEFANI: “Salire sul podio europeo è sempre una grandissima emozione, sono veramente contento perché ce lo siamo meritati, disputando un grandissimo torneo. Oggi siamo scesi in campo senza pensare alla semifinale di ieri, ma concentrati al massimo sulla Russia e così siamo riusciti a prenderci il terzo posto. Alla partenza dell’Europeo l’obiettivo principale era qualificarci al Mondiale U19, farlo con una medaglia al collo ha tutto un altro sapore”.

DAMIANO CATANIA: “Con una grande partita ci siamo andati a prendere questa bellissima medaglia che volevamo tantissimo. Non è stata una partita facile, ma abbiamo combattuto su tutti i palloni e alla fine questo ha fatto la differenza. Dispiace ancora un po’ per ieri, ma queste sono competizioni così, sbagli una partita e il prezzo da pagare è altissimo. Voglio fare i complimenti ai miei compagni e soprattutto allo staff perché in questi mesi abbiamo fatto un lavoro fantastico e siamo cresciuti tanto”.

ALESSANDRO MICHIELETTO: “Ci siamo riscattati dopo la sconfitta della semifinale. In campo abbiamo messo tutti noi stessi, conquistare questa medaglia era troppo importante. Sapevamo che la Russia era un’avversaria molto forte e infatti ci ha messo in difficoltà come nella prima gara. Noi, però, siamo stati sempre in partita e con grande carattere siamo riusciti a superarli. Abbiamo sfruttato la rabbia di ieri per riuscire a conquistare il terzo posto.”

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4