La Fipav e l’Istituto per il Credito Sportivo ancora insieme in aiuto delle Società

Pubblicato il 27/06/2017
27/06/2017

Roma. La Federazione Italiana Pallavolo e l’Istituto per il Credito Sportivo hanno firmato questa mattina il rinnovo della convenzione finalizzata allo sviluppo e alla ristrutturazione dell’impiantistica sportiva. 
L’importante accordo, siglato presso la sede dell’ICS dal Presidente Pietro Bruno Cattaneo e dal Commissario Straordinario Paolo D’Alessio, avrà durata triennale e prevede uno stanziamento complessivo da parte dell’Istituto per il Credito Sportivo di trenta milioni di euro. 
I mutui saranno concessi a favore delle società affiliate alla Fipav ed altri soggetti aventi i requisiti previsti dallo statuto vigente dell’ICS, appositamente indicati dalla federazione. 
Tali mutui saranno finalizzati ad interventi che interessano in particolar modo la manutenzione straordinaria, ma anche: la costruzione, l’ampliamento, miglioramento, la ristrutturazione, il completamento e la messa a norma degli impianti di Pallavolo, Beach Volley e Sitting Volley. 
Tramite i fondi sarà inoltre possibile acquisire aree o immobili da destinare all’uso di una delle attività sportive.  
Molto interessante poi la novità “Mutuo Light 2.0”, un finanziamento dedicato alle esigenze di credito di importi fino a un massimo di sessantamila euro e per il breve periodo. Questa tipologia di mutui è stata studiata appositamente per interventi di messa a norma, manutenzione, ristrutturazione ed acquisto di attrezzature, che consentano alle società affiliate alla Fipav l’accesso e l’utilizzo di impianti non agibili a causa di tali problematiche. Per questo tipo di mutui è prevista una procedura semplificata e veloce.  
Grazie al rinnovo della convenzione, quindi, uno tra gli sport più praticati dai giovani avrà la possibilità di realizzare degli impianti funzionali e moderni: strumento fondamentale per le società che operano sul territorio.
L’accordo riveste notevole importanza per l’ICS, che è sempre più al fianco delle Federazioni sportive e del Coni per promuovere la diffusione dello sport di base e di alto livello.
La Federazione Italiana Pallavolo ha fortemente voluto questa convenzione che permetterà alle sue migliaia di società, capillarmente sparse sull’intero territorio nazionale, di attrezzare nella maniera migliore i loro impianti di gioco consentendo così a tutti i nostri atleti di svolgere al meglio la propria amata disciplina.

Questa mattina i lavori sono stati aperti dal Commissario Straordinario dell’Istituto per il Credito Sportivo Paolo D’Alessio: “Prosegue attivamente il nostro impegno per essere sempre al fianco delle Federazioni e per sostenere concretamente lo sviluppo dello sport italiano. L’attenzione continua verso esigenze e nuove necessità delle società sportive e delle diverse discipline ci ha condotto alla creazione di un nuovo prodotto finanziario, il Light 2.0, immediato, conveniente e flessibile, dedicato alle esigenze di credito di piccoli importi. Uno strumento fondamentale alla portata di tutti, che abbiamo voluto rendere ancor più interessante grazie alla possibilità di usufruire del nostro Fondo di Garanzia. Con questo strumento, da oggi parte integrante di questo nuovo accordo con la FIPAV, vogliamo offrire nuove possibilità per dare un importante impulso a questo sport che dopo il calcio è lo sport più praticato del Paese soprattutto tra i più giovani.” 
Molto soddisfatto il presidente federale Pietro Bruno Cattaneo: “Chi mi conosce sa quanto mi stia a cuore la questione sull’impiantistica sportiva italiana. Permettere alle nostre società di poter svolgere la propria attività in strutture funzionali e moderne è uno degli obiettivi che ho messo in cima al mio mandato. Sono convinto che con l’accordo siglato oggi, abbiamo fatto un grande passo in avanti. Voglio ringraziare l’Istituto per il Credito Sportivo e il commissario Paolo D’Alessio perché grazie a questa nuova convenzione potremo far partire tanti nuovi progetti in favore delle società di Pallavolo, Beach volley e Sitting volley. Ho la certezza che l’intero movimento pallavolistico potrà sfruttare al meglio questa occasione: per le nostre attività sportive si apriranno nuove possibilità di sviluppo. Ritengo poi molto importante l’introduzione di Mutuo Light 2.0, perché grazie a questo finanziamento si potranno portare a termine con semplicità quegli interventi indispensabili per rendere agibili tanti impianti, che al momento non lo sono.”