| | | |

Mondiale Femminile: esordio vincente delle azzurre, 3-0 al Camerun

Pubblicato il 24/09/2022
24/09/2022
In Aggiornamento: 

Arnhem (Olanda). La nazionale italiana femminile ha esordito nel Campionato Mondiale 2022 con un facile 3-0 (25-10, 25-12, 25-16) sul Camerun. Le ragazze di Davide Mazzanti, sotto gli occhi del presidente Manfredi e del segretario generale Bellotti, hanno dominato le africane dalla prima all'ultima palla, regolando i conti in poco più di un'ora di gioco. Conquistata la vittoria e i 3 punti in classifica per la pool A, domani Egonu e compagne avranno una giornata di riposo, per poi tornare in campo lunedì 26 settembre (ore 18) contro Porto Rico. Miglior marcatrice della squadra azzurra è stata Paola Egonu con 18 punti, seguita da Caterina Bosetti a quota 13. 
Nello staff azzurro in attesa dell'arrivo del vice allenatore Matteo Bertini, in panchina è andato il tecnico Luca Pieragnoli. Come formazione iniziale il Ct Mazzanti ha schierato Orro in palleggio, opposto Egonu, schiacciatrici Sylla e Bosetti,
centrali Danesi e Chirichella, libero De Gennaro.
Nel primo set l'Italia ha impiegato pochi scambi a prendere il comando (8-4), Orro in regia ha gestito molto bene le sue attaccanti (11-4) e il parziale è filato via liscio senza problemi (25-10).
Il copione non è cambiato nella seconda frazione, le ragazze di Mazzanti hanno spinto subito forte (7-2) e il Camerun è scivolato pesantemente indietro (14-4).Le campionesse europee hanno gestito agilmente il vantaggio e il set si
è chiuso sul punteggio di (25-12). 
Nell'ultimo set la nazionale tricolore ha commesso qualche errore in più e le africane sono rimate a contatto fin sul (9-7). Le fasi successive hanno visto nuovamente la squadra azzurra imporre il proprio ritmo (16-11), senza 
concedere più nulla al Camerun (25-16).  
Nella pool B è arrivata la prima sorpresa del Campionato del Mondo, la Thailandia ha battuto 3-2 (17-25, 31-29, 22-25, 25-19, 15-13). L'altra gara del girone delle azzurre (Pool A), ha invece visto la vittoria del Belgio 3-0 (25-15, 27-25, 25-15) su Porto Rico.

DAVIDE MAZZANTI: "Prima della partita avevo chiesto alle ragazze di cercare di mettere in campo il nostro ritmo, a partire dalla battuta, oltre a dare qualità in attacco. Con il servizio abbiamo
fatto un buon lavoro, mentre in attacco quando magari ti basta meno per fare punto è più difficile mantenersi costanti. Questo match ci serviva per rompere il ghiaccio e iniziare bene il nostro mondiale. Sappiamo che il torneo è molto lungo e uno dei nostri obiettivi è mantenere l'ottimo stato di forma fisica della squadra, aggiungendoci la costanza di gioco. 
In un torneo di altissimo livello come questo non si può mai sottovalutare alcun avversario. Quando si va in campo non sai mai quanto riuscirai a mettere in difficoltà il tuo avversario, o quanto lui sarà in grado di mettere in difficoltà te: questo è il bello del Mondiale. Nel contesto internazionale basta molto poco a perdere ritmo e poi magari se fai fatica, a volte viene meno la fiducia. La VNL ci ha insegnato che basta calare un attimo e l'avversario può metterti in grossa difficoltà. 

ANNA DANESI: "Abbiamo rotto il ghiaccio, a livello personale inizialmente ero un po' emozionata, ma poi dopo i primi punti è passato tutto. La partita d'esordio è sempre un particolare, c'è servita per riprendere un po' il nostro 
ritmo. In questa fase è importante fare più punti possibili, senza lasciare niente per strada. Dobbiamo continuare in questa maniera. Sarà importante trovare ritmo gradualmente, oggi non è stata una bellissima gara, ma in questo momento è fondamentale concentrarci su noi stessi e crescere in vista delle partite più difficili. Nel gruppo si respira l'aria giusta, siamo focalizzate sul nostro obiettivo e faremo il massimo per raggiungerlo".

LE INTERVISTE

Davide Mazzanti

Anna Danesi

TABELLINO: ITALIA - CAMERUN 3-0 (25-10, 25-12, 25-16) 

ITALIA: Orro 3, Bosetti 13, Chirichella 10, Egonu 18, Sylla 6, Danesi 10, De Gennaro (L). N.e: Gennari, Pietrini, Lubian, Bonifacio, Malinov, Fersino, Nwakalor. All. Mazzanti
CAMERUN: Bikatal B. 8, Olompo 5, Blamdai 6, Adiana 2, Piata 3, Bikatal E. 1, Ngameni (L). Amana 2, Ngatacheu 5. N.e: Baran, Bediangmpon, Mbengono, Ewete, Guebon. All. Bekono Akono 
Arbitri: Sokol (POL), Ziling (CHN). 
Spettatori. Durata Set: 16', 20', 20'. 
Italia: 9 a, 4 bs, 9 mv, 10 et.
Camerun: 4 a, 5 bs, 6 mv, 23 et.

Il Calendario e il palinsesto delle azzurre nella prima fase

26/09 Italia-Porto Rico (ore 17.50 diretta RAI 2, SKY Sport 1 e SKY Sport Arena)
27/09 Italia-Belgio (ore 17.50 diretta RAI 2, SKY Sport 1 e SKY Sport Arena)
29/09 Italia-Kenya (ore 17.50 diretta RAI 2, SKY Sport 1 e SKY Sport Arena)
2/10 Italia-Olanda (ore 15.50 diretta RAI 2, SKY Sport 1 e SKY Sport Arena)

Risultati e Calendario

23 settembre
Pool B, Arnhem: Polonia-Croazia 3-1 (25-19, 21-25, 25-23, 25-15)
Pool A, Arnhem: Olanda-Kenya 3-0 (25-11, 25-17, 25-11)

24 settembre
Pool B, Arnhem: Turchia-Thailandia 2-3 (25-17, 29-31, 25-22, 19-25, 13-15) 
Pool A, Arnhem: Belgio-Porto Rico 3-0 (25-15, 27-25, 25-15)
Pool A, Arnhem: Italia-Camerun 3-0 (25-10, 25-12, 25-16) 
Pool B, Arnhem, ore 18.30: Repubblica Dominicana-Corea del Sud 
Pool C, Arnhem, ore 19.30: Stati Uniti-Kazakhstan 
Pool D, Arnhem, ore 20.30: Brasile-Repubblica Ceca 

25 settembre
Pool A, Arnhem, ore 13: Belgio-Kenya 
Pool D, Arnhem, ore 14: Cina-Argentina 
Pool D, Arnhem, ore 14.15: Giappone-Colombia 
Pool A, Arnhem, ore 16: Olanda-Camerun 
Pool C, Arnhem, ore 19: Germania-Bulgaria 
Pool C, Arnhem, ore 20: Serbia-Canada 

26 settembre 
Pool D, Arnhem, ore 14.15: Giappone-Repubblica Ceca 
Pool C, Arnhem, ore 15.30: Germania-Kazakhstan 
Pool C, Arnhem, ore 16: Serbia-Bulgaria 
Pool A, Arnhem, ore 18: Italia-Porto Rico 
Pool D, Arnhem, ore 18.30: Brasile-Argentina 
Pool C, Arnhem, ore 21: Stati Uniti-Canada 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.