SAFEGUARDING

ADEGUAMENTO ALLE POLITICHE DI SAFEGUARDING 

ai sensi del d.lgs. n. 36 del 28 febbraio 2021 e del d.lgs. n. 39/2021 e ss.mm.ii.

 

La FIPAV garantisce il diritto fondamentale di tutti i tesserati di essere trattati con rispetto e dignità nonché di essere tutelati da ogni forma di abuso, molestia, violenza di genere e da ogni altra condizione di discriminazione, indipendentemente da etnia, convinzioni personali, disabilità, età, identità di genere, orientamento sessuale, lingua, opinione politica, religione, condizione patrimoniale, di nascita, fisica, intellettiva, relazionale o sportiva. Per la FIPAV, infatti, il diritto alla salute e al benessere psico-fisico dei tesserati costituisce un valore assolutamente primario anche rispetto al risultato sportivo, tanto che chiunque partecipi con qualsiasi funzione o titolo all’attività federale è tenuto a rispettare i predetti diritti dei tesserati.

Il Responsabile delle Politiche di Safeguarding:

“IL SAFEGUARDING OFFICE della FIPAV”

Composizione

Avv. Alessandro Avagliano - Presidente

Avv. Maddalena Petronelli - Componente 

Dott.ssa Sara Biondi - Componente 

Tale nuovo Organismo della Federazione adotta le opportune iniziative per prevenire e contrastare ogni forma di abuso, violenza e discriminazione ai danni dei tesserati e delle tesserate federali.

Tra le altre attività, vigila sull’adozione e sull’aggiornamento da parte delle Associazioni e delle Società Sportive dei modelli organizzativi e di controllo dell’attività sportiva e dei codici di condotta, nonché sulla nomina del responsabile delle Politiche di Safeguarding e ne segnala le violazioni agli organi competenti.

Riceve le segnalazioni ricevute da coloro che vengono a conoscenza o subiscono direttamente comportamenti rilevanti, anche assicurando l’anonimato. Il Safeguarding Office farà una prima valutazione e procederà nell'attivare l'intervento necessario, dandone informazione alla persona che ha effettuato la segnalazione, qualora questa corrisponda alla persona vittima o sia esercente la responsabilità genitoriale (nel caso in cui si tratti di persona di minore età).

Considerato che la tempestività della segnalazione riveste un’importanza primaria per il buon esito delle situazioni di abuso, chiunque venga a conoscenza di comportamenti rilevanti sul piano disciplinare a scapito della persona e del benessere psico-fisico dei tesserati federali, potrà inviare una segnalazione, anche in forma anonima, compilando l’apposito FORM   

Eventuali segnalazioni possono comunque essere inviate anche al seguente indirizzo di posta elettronica: safeguarding@federvolley.it.

DOCUMENTI PUBBLICATI 

- LINEE GUIDA PER L’ADEGUAMENTO ALLE POLITICHE DI SAFEGUARDING

- REGOLAMENTO PER LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO AD ABUSI, VIOLENZE E DISCRIMINAZIONI SUI TESSERATI 

-ESTRATTO DECRETO 39 DEL 2021 ARTICOLO 16 

ADEMPIMENTI E SCADENZE PER ASD E SSD

- NOMINA DEL RESPONSABILE PER LE POLITICHE DI SAFEGUARDING
SCADENZA:  1° luglio 2024

- ADOZIONE del “Modello Organizzativo e di Controllo dell’attività sportiva” e del “Codice di Condotta”
SCADENZA:  31 agosto 2024