| | | |

Campionati del Mondo Under 21 maschili: esordio vincente dell’Italia, 3-0 alla Thailandia

Pubblicato il 23/09/2021
23/09/2021
In Aggiornamento: 

Comincia con una vittoria netta, 3-0 (25-12, 25-15, 25-13) contro la Thailandia, il percorso della Nazionale Under 21 maschile nel Campionato Mondiale iniziato oggi in Italia e Bulgaria. Una rassegna iridata che, come reso noto questa mattina, ha perso il Cameroon che non si è presentato alle preliminary inquiry a Sofia.
Tornando al match di oggi, nel primo set l’Italia ha dominato fin dalle prime battute (5-0) ed è riuscita ad accumulare un rassicurante margine di vantaggio (18-11). La Thailandia in un primo momento ha provato a reagire, ma gli azzurrini hanno gestito la situazione e sono stati in grado di chiudere nettamente (25-12). Al rientro in campo la nazionale tricolore ha subito allungato, guadagnando un margine importante di vantaggio sui thailandesi. Nel finale, poi, è bastata una gestione senza sbavature per portarsi a casa il parziale (25-15). Nell’ultimo set Rinaldi e compagni hanno chiuso velocemente i conti, portandosi a casa il match con il punteggio finale di 25-13. Top scorer dell’incontro Tommaso Stefani con 15 punti realizzati. Domani gli azzurrini di Frigoni torneranno di nuovo in campo a Cagliari per affrontare l’Egitto alle ore 19.

Tutte le partite saranno trasmesse in diretta streaming sul canale youtube della FIVB QUI

IL TABELLINO
ITALIA U21-THAILANDIA U21 3-0 (25-12, 25-15, 25-13)
Italia: Porro 6, Gottardo 7, Cianciotta 10, Stefani 15, Rinaldi 10, Crosato 10, Catania (L). Ferrato 1, Schiro 4, Magalini 1. N.e. Comparoni. All. Frigoni
Thailandia: Thongkhao 4, Khamhom 1, Jaengsawang, Donlakkham 9, Jenthaisong 2, Khongrueng, Chueatawanngamhai (L). Phasi 2, Dutjamayoon 1, Chantai 1, Namwijit, Sriphonkrang. All Monchai
Durata set: 19’, 23’, 21’
Italia: 10 a, 16 bs, 11 mv, 21 et
Thailandia: 3 a, 4 bs, 1 mv, 11 et

Il tecnico Angiolino Frigoni: “Abbiamo iniziato bene questo Mondiale. Al di là del valore dell’avversario, quello che mi è piaciuto della squadra, è che ha continuato a giocare la stessa pallavolo dall’inizio alla fine della partita. Ad ogni punto, non li abbiamo mai mollati, questo è sicuramente l’aspetto più importante”. 
“Noi abbiamo avuto poco modo di studiare gli avversari. Sono ottimista per l’incontro di domani però ogni partita è diversa. Noi rimaniamo concentrati così come siamo stati oggi, non molliamo una palla e sono sicuro che possiamo andare molto avanti”.

Nicola Cianciotta: “Dopo quattro mesi di dura preparazione iniziare un mondiale con una vittoria netta contro la Thailandia ci dà molta fiducia. Sono contento della prestazione complessiva della squadra. Domani affronteremo l’Egitto, un avversario che non conosciamo moltissimo. Da parte nostra daremo come al solito il massimo e cercheremo di portare a casa un’altra vittoria per proseguire al meglio il nostro cammino”.

I gironi:
Pool A (Cagliari, Italia): Italia, Egitto, Repubblica Ceca, Thailandia
Pool B (Sofia, Bulgaria): Bulgaria, Cuba, Bahrain, Polonia
Pool C (Carbonia, Italia): Iran, Argentina, Marocco, Belgio
Pool D (Sofia, Bulgaria): Russia, Brasile, Canada

I risultati della prima giornata - 23 settembre  
Pool A 
Repubblica Ceca-Egitto 3-1 (25-20, 25-16, 29-31, 25-23); Thailandia-Italia 0-3 (12-25, 15-25, 
Pool B
Cuba-Polonia 1-3 (16-25, 19-25, 25-18, 19-25); Bulgaria-Bahrein 3-0 (25-21, 25-21, 25-23)
Pool C
Argentina-Marocco 3-0 (25-13, 25-16, 25-23); Belgio-Iran 3-2 (25-20, 25-23, 26-28, 26-28, 15-8)
Pool D
Camerun-Canada 0-3 (0-25, 0-25, 0-25); Russia-Brasile 3-2 (16-25, 25-22, 23-25, 25-21, 15-9)

Il calendario degli azzurrini
24 settembre: Italia-Egitto (ore 19), 25 settembre: Italia-Repubblica Ceca (ore 19)

La formula
Nella prima fase, le squadre partecipanti (15 a causa dell’assenza del Cameroon) sono state divise in quattro gironi e si affronteranno con la formula del round robin. Le prime due classificate di ciascuna pool staccheranno il pass per la fase successiva, nella quale le otto formazioni ancora in gara verranno divise in ulteriori due gironi da quattro (E, F). Le prime due si affronteranno nelle semifinali incrociate, mentre le ultime due competeranno per i piazzamenti dal 5° all’8°. Le terze e le quarte classificate di ciascun raggruppamento della prima fase, formeranno invece altri due gironi (G, H). Qui, le prime due squadre si affronteranno per stabilire la classifica dal 9° al 12° posto, mentre le ultime due per stabilire i piazzamenti dal 13° al 15°.

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.