Campionati Mondiali: l'Italia under 19 è campione del mondo

Pubblicato il 30/08/2019
30/08/2019

Grande successo per gli azzurrini di Vincenzo Fanizza nei Campionati Mondiali under 19, dove hanno conquistato la medaglia d’oro superando la Russia in finale 3-1 (26-24, 21-25, 25-19, 25-18).
Una vittoria che mancava da 22 anni in questa categoria: l’ultima volta che l’Italia era salita sul gradino più alto del podio, infatti, risaliva all’edizione del 1997 a Teheran, vittoria in finale contro la Grecia. Un successo che inoltre completa una stagione iniziata al meglio, con la vittoria dell’Eyof a Baku, proseguita con il primo posto nel torneo di preparazione alla rassegna iridata svolto sempre a Tunisi e concluso con questa splendida medaglia d’oro.
Nella finale di oggi, l’Italia ha messo in mostra l’ennesima prestazione sopra le righe, rimanendo concentrata anche nei momenti di difficoltà, inevitabili nell’atto conclusivo di un Mondiale contro una formazione attrezzata come la Russia e sfruttando al meglio quelli positivi, meritandosi di fatto la vittoria finale.
CRONACA - Molto emozionante il primo parziale, dove le due formazioni si sono date battaglia giocando a distanza ravvicinata dall’inizio alla fine (17-16). Nel finale, dopo diversi capovolgimenti di fronte, è stata l’Italia a trovare il guizzo giusto, portandosi in vantaggio (26-24).
La battaglia è proseguita anche nella seconda frazione, dove la Russia ha trovato subito un buon parziale (0-3). Il ritorno degli azzurrini non si è fatto attendere e la Pipe di Rinaldi ha siglato la nuova parità (8-8). Dopo un + 3 azzurro sul (16-13) la Russia ha trovato un altro prezioso parziale di (0-6) portandosi di nuovo avanti (16-19). Nel finale, poi, i russi hanno gestito meglio il risultato, trovando la parità grazie al (21-25) conclusivo.
Dal terzo set, poi, è iniziata la risalita azzurra, con i ragazzi di Fanizza che sono stati in grado di riprendere in mano le redini del gioco, chiudendo avanti il set (25-19) e portandosi nuovamente in vantaggio.
Nell’ultima frazione, la voglia di portarsi a casa l’oro da parte degli azzurrini, ha prevalso su quella di rimettere in piedi la gara da parte degli avversari, con l’Italia che si è portata a casa la vittoria e il titolo iridato grazie al (25-18) conclusivo.

PREMI INDIVIDUALI: Il successo azzuro è stato coronato dai premi individuali: Tommaso Rinaldi (MVP e miglior schiacciatore), Paolo Porro (Miglior palleggiatore), Nicola Cianciotta (Miglior centrale).

Tabellino: Italia - Russia 3-1 (26-24, 21-25, 25-19, 25-18)

ITALIA: Michieletto 20, Stefani 18, Rinaldi 14, Cianciotta 10, Porro 4, Gianotti; Catania (L). Crosato 4, Disabato, Pol. N.e: Magalini e Ferrato. All. Fanizza 
RUSSIA: Kazachenkov 16, Murashko 12, Kurbanov 8, Brazhniuk 7, Sinitsyn 5, Anoshko; Fedorov (L). Dineykin 3, Enns, Kasatkin, Vyshnikov, Fedorov. All. Nikolaev
Arbitri: Robb (Can) e Goncalves (Port)
Italia: 10 aces, 10 muri, 35 errori.
Russia: 8 aces, 7 muri, 27 errori.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4