Coppe Europee femminili: Monza e Busto in campo

Pubblicato il 12/02/2019
12/02/2019

Saugella Team Monza e Yamamay E-Work Busto Arsizio alla conquista della semifinale europea. Tra mercoledì e giovedì brianzole e bustocche saranno impegnate nelle gare di ritorno dei quarti di finale - rispettivamente - di Challenge Cup e di CEV Cup, accomunate dal più che positivo risultato dell'andata tra le mura di casa: 3-0 delle monzesi al Calcit Kamnik alla Candy Arena, 3-0 delle farfalle ai danni del Mulhouse al PalaYamamay. Per entrambe, dunque, sarebbero sufficienti due set in trasferta per la garanzia di un posto tra le migliori quattro. Eppure le due lombarde punteranno a ribadire la superiorità sulle rispettive avversarie.
Mercoledì 13 febbraio, alle ore 17.00, la Saugella Monza sarà di scena in Slovenia, sul terreno di gioco della Sportna Dvorana di Kamnik, con l'obiettivo di approdare alla fase finale della manifestazione continentale. Una Saugella che finora, durante il suo cammino in Challenge Cup, ha inanellato ben cinque vittorie consecutive e che punta dunque alla sesta per affacciarsi alla prima semifinale europea della sua storia. Per farlo le monzesi punteranno a replicare il bel gioco espresso contro le slovene in Brianza, condito da una super prova in attacco e a muro (12 finali) che ha permesso loro di risolvere il confronto in tre set, aggiudicandosi il terzo parziale con un netto 25-7. In caso di passaggio del turno, Monza troverebbe la vincente della sfida tra Volero Le Cannet e Hapoel Kfar Saba (3-0 per le francesi all'andata).
Al Palais des Sports, giovedì ore 19.30, le farfalle della Yamamay E-Work cercano due set per centrare l'obiettivo semifinale. Gennari e compagne non solo vogliono garantirsi il passaggio al turno successivo di Coppa, ma anche riscattare il ko di Firenze di Campionato e non possono permettersi di affrontare la gara con sufficienza: fondamentale partire forte per spegnere sul nascere le velleità di rimonta delle avversarie, guidate da Anastasia Guerra, dall'ex bustocca Ciara Michel e da un pubblico piuttosto caldo. In caso di passaggio del turno, le biancorosse di Marco Mencarelli troverebbero sulla propria strada la vincente del duello tra le francesi del Saint Raphael e le ungheresi dello Swietelsky Bezescsaba (nel primo atto 3-2 per queste ultime). 

La Formula delle competizioni 
La CEV e la Challenge Cup prevedono turni a eliminazione diretta dai sedicesimi fino alla finale. Ogni confronto si disputa su gare di andata e ritorno e a passare il turno sarà la formazione che avrà guadagnato più punti nel doppio scontro (considerando che i risultati di 3-0 e 3-1 assegnano tre punti a chi vince e zero a chi perde, mentre il 3-2 assegna due punti a chi vince e uno a chi perde). 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4