Coppe europee maschili: i risultati delle italiane in Champions League, CEV Cup e Challenge Cup

Publicato il

CEV CHAMPIONS LEAGUE
Tours Vb-Trentino Itas 1-3 (17-25, 22-25 25-23, 19-25)

Il mini-ciclo di quattro partite in trasferta, una in fila all’altra, inizia nel miglior modo possibile per la Trentino Itas. Ieri sera i Campioni d’Italia hanno infatti imposto la propria legge a Tours, in Francia, su un campo tradizionalmente ostico, vincendo lo scontro al vertice della Pool B di 2024 CEV Champions League programmato in corrispondenza della seconda giornata.
Il 3-1 ottenuto oggi alla Salle Robert Grenon contro i transalpini consente quindi ai gialloblù di restare da soli in vetta alla classifica del girone ed allungare ulteriormente la propria striscia di vittorie stagionali, estendendola anche oltre i confini nazionali: quello colto a Tours è infatti il nono successo su dieci incontri disputati dall’inizio dell’annata agonistica 2023/24.
Per centrarlo è servita una prova di maturità e carattere, ma anche di risolutezza nei momenti importanti della serata. Dopo un primo set condotto dall’inizio alla fine, brillando a muro ed in contrattacco, la contesa è infatti diventata incandescente e tiratissima. Il Tours ha provato più volte a prendere in mano le redini del gioco, come accaduto nel secondo set fino al 21-20 e in quello successivo sul 21-19, ma solo in questo ultimo caso è riuscito a coronare il suo sforzo vincendo il parziale e portandosi sull’1-2. In quello precedente e nell’ultimo è stata invece trafitta da un grande Alessandro Michieletto (20 punti con 5 block e 4 ace!) e dalla capacità gialloblù di cambiare marcia in fase di break, proprio quando serviva. Alla fine, sono stati ben quattro i giocatori trentini ad andare in doppia cifra (oltre all’mvp, anche Lavia, Rychlicki e Kozamernik, rispettivamente con 10, 11 e 12 palloni vincenti) e pure i fondamentali di muro e battuta (entrambi a segno 11 volte) hanno fatto pendere l’ago della bilancia dal lato gialloblù per tre punti preziosissimi e meritati.

TABELLINO
TOURS VB:
 Mendez 7, Parkinson 5, Drame Neto 18, Tammearu 17, Dos Santos 6, Coric 3, Ramon (L); Fagans, Prevert, Pothron. N.e. Gabin, Scherer, Strehlau, Klajmon. All. Marcelo Fronckowiac.
TRENTINO ITAS: Podrascanin 6, Sbertoli 2, Michieletto 20, Kozamernik 11, Rychlicki 12, Lavia 10, Laurenzano (L); Cavuto, Magalini. N.e. Nelli, D’Heer, Pace, Berger, Acquarone. All. Fabio Soli.
ARBITRI: Adler di Budapest (Ungheria) e Sarikaya di Istanbul (Turchia).
DURATA SET: 25’, 31’, 29’, 24’; tot 1h e 49’.
TOURS VB: 2 muri, 2 ace, 21 errori in battuta, 12 errori azione, 52% in attacco, 38% (18%) in ricezione. TRENTINO ITAS: 11 muri, 11 ace, 15 errori in battuta, 7 errori azione, 52% in attacco, 42% (11%) in ricezione. Mvp Michieletto.

(Ufficio Stampa Trentino Volley)


CEV CUP
Decospan Vt Menen-Allianz Milano 2-3 (16-25, 20-25, 25-22, 30-28, 9-15)

Servono tre quarti d’ora all’Allianz Milano per conquistarsi alla Tomabel Hall di Roeselare gremita di un buon pubblico il passaggio agli ottavi di finale di Cev Cup. La vittoria finale contro il Decospan VT Menen in realtà arriverà dopo circa due ore, al tie-break, ma ai milanesi, forti del successo interno per 3-0 bastavano due parziali per staccare il pass per la Sardegna, dove la squadra del presidente Lucio Fusaro disputerà al PalaPirastu di Cagliari la gara di andata mercoledì 13 dicembre contro la vincente tra Mladost Zagabria e Paok Salonicco, in programma a Salonicco domani alle 18, con i greci al momento favoriti dopo la vittoria in Croazia per 3-0. Tra le note positive del match da segnalare, anche il doppio esordio in Europa per il giovane Luca Colombo, classe 2004, chiamato in tutti set per almeno una rotazione in seconda linea e per il centrale Andrea Innocenzi, pur per un’unica rotazione nel terzo set, di rientro da un leggero infortunio.
Allianz Milano si aggiudica in un lampo il primo set che si chiude 25-16. Secondo set più combattuto, con Kaziyski che prova a fare scappare subito Milano pure lui con un ace 2-6, ritorno di fiamma belga, ma Vitelli a muro fa il 9-12 e poi un attacco di Mergarejo vale il 13-16. Coach Depestele ferma il gioco sul 15-19, ma il passaggio di turno ormai pare ipotecato per Piano e compagni. Kaziyski con un attacco in diagonale si conquista il primo pesante set point, Milano chiude 20-25 e passa agli ottavi di finale. La formazione belga vuole però onorare fino in fondo la Cev Cup, inizia così un’altra partita, con Allianz Milano che ha un comprensibile calo di concentrazione. Menen vuole giocare fino alla fine quello che sarà l’ultima sfida europea della stagione. Piazza chiama il primo time out sull’11-8 per Menen. Mergarejo e Loser mantengono il cambio palla, Reggers accorcia, ma sospinta dal pubblico la squadra di Depestele chiude 25-22, si va al quarto. In campo c’è Zonta al posto di Porro, il set è vibrante ed equilibrato. Palla su palla fino al 19-19 con Vitelli ancora ottimo in battuta. Catania difende l’impossibile, Loser si conquista il primo matchpoint 23-24, ma Menen pareggia, si va ai vantaggi, dopo 3 match point annullati ancora a MIlano arriva il primo setpoint per Menen, Piazza ferma il gioco, ma alla fine sono i belgi a festeggiare 30-28. Quinto set neanche a dirlo avviato sul punto a punto fino al 5-5, poi lo strappo decisivo di Allianz Milano 7-10 grazie a un muro di Vitelli, Reggers premiato MVP del match giocato nel suo Belgio si conquista il primo match point, chiude Loser a muro 9-15.

TABELLINO
DESCOPAN VT MENEN
: Perezic 1, De Vleeschhauwer 15, Perić 3, Bille (L), Vanneste 16, Verhamme 10, Stuer (L2) ne, Vandecaveye 14, Van Hoyweghen 1, Ocket, Van De Velde ne, Dukic 1. All. Frank Depestele. 2° All. Jelle Sinnesael.
ALLIANZ MILANO: Kaziyski 13, Mergarejo 18, Zonta, Catania (L), Vitelli 16, Reggers 26, Loser 9, Piano 2, Ishikawa ne, Porro, Colombo, All. Roberto Piazza. 2° All. Nicola Daldello.
ARBITRI: Katarzyna Sokol (Polonia) e David Cormie (Scozia).
DURATA SET: 20′, 24′, 27′, 31, 15′.

(Ufficio Stampa Allianz Milano)


CEV CHALLANGE CUP
MINT Vero Volley Monza-Sporting CP Lisbona 3-0 (29-27, 25-18, 25-17)
Gioia europea per la MINT Vero Volley Monza all’Opiquad Arena. Dopo il successo al tie-break ottenuto una settimana fa in terra portoghese, la prima squadra maschile del Consorzio si è nuovamente imposta sullo Sporting Lisbona, questa volta con un netto 3-0 (29-27; 25-18; 25-17), garantendosi così il passaggio del turno in Challenge Cup. Una buona prova corale da parte della squadra monzese, in cui si sono messi particolarmente in luce i tre canadesi, Szwarc, Maar e Loeppky, quest’ultimo eletto MVP del match per la seconda volta consecutiva. Per la gara coach Massimo Eccheli si presenta in campo con il sestetto guidato da Kreling-Szwarc nella diagonale palleggiatore-opposto, Maar-Loeppky coppia di schiacciatori, Galassi e Beretta come centrali e Gaggini nel ruolo di libero.

Per la MINT Vero Volley Monza pochi giorni di riposo e poi nuovamente in campo: lunedì 4 dicembre, alle ore 20:00, tornerà nuovamente tra le mura della Opiquad Arena per affrontare nel derby del campionato l’Allianz Powervolley Milano, in diretta tv su VBTV. Per quanto riguarda, invece, la CEV Challenge Cup il prossimo avversario di Monza sarà il Panathinaikos di Atene.

Gianluca Galassi (MINT Vero Volley Monza)“Un ritorno non semplice oggi. Durante la scorsa partita avevamo capito che lo Sporting è una squadra determinata e combattiva e anche quest’oggi lo hanno dimostrato. Siamo stati bravi però a mettere in pratica quanto imparato all’andata, a resistere in alcuni momenti delicati e tenere il ritmo del nostro gioco alto. Questo alla fine ha ripagato”.

TABELLINO
MINT VERO VOLLEY MONZA
: Loeppky 20, Maar 9, Morazzini, Galassi 6, Beretta 7, Kreling, Di Martino, Gaggini (L), Szwarc 19. N.E. Visic, Frascio, Comparoni, Takahashi, Caporossi (L). All. Eccheli.
SPORTING CP LISOBONA: Militao 2, Galabov 3, Kobrine 1, Lersch, Semedo, Van Berkel 7, Licek 9, Silva 6, Pereira (L), Barth 8, Velazquez, Carrasco 1. N.E. Sousa (L), Tombion. All. Coelho.
ARBITRI: Marko Rozej (SLO), Ana Stipacevic Matecic (CRO).
DURATA SET: 38′, 24′, 24′.
MINT VERO VOLLEY MONZA: battute vincenti 4, battute sbagliate 18, muri 8, errori 25, attacco 60%.
SPORTIN CP LISBONA: battute vincenti 3, battute sbagliate 10, muri 8, errori 18, attacco 34%.
MVP: Eric Loeppky (MINT Vero Volley Monza)

(Ufficio Stampa Mint Vero Volley Monza)