| | | |

Europeo Juniores Femminile: Azzurrine ko 3-0 con la Germania

Pubblicato il 07/09/2010
07/09/2010

Zrenjanin. L’Italia perde 3-0 con la Germania la quarta gara degli Europei e in virtù di questo risultato viene raggiunta proprio dalle tedesche a quota 7 in classifica (ma rimane comunque prima nel girone grazie ad un migliore quoziente set). Una partita agonisticamente valida durante la quale le tedesche hanno giocato molto bene, non concedendo praticamente nulla alle azzurrine che, invece, non si sono espresse sui soliti livelli. Fatali le incertezze nei finali di set durante i quali la Germania ha saputo costruire la sua vittoria. Mencarelli ha proposto la solita formazione (Camera in palleggio, Diouf sulla sua diagonale, Scarabelli e Bosetti di banda, Pisani e Bertone centrali, Zardo libero), ma da subito le azzurrine sono apparse contratte, il gioco non è stato fluido come nelle precedenti gare e, complice qualche imprecisione di troppo sia in ricezione che nella fase offensiva, hanno dovuto sempre rincorrere le avversarie che durante l’arco della frazione hanno accumulato anche un vantaggio di cinque punti. Il ct ha provato a cambiare l’inerzia della gara inserendo Bianchini (buona la sua prova conclusa con 13 punti e il 62% in attacco) per Scarabelli e il solito dppio cambio (Vietti-Baggi per Camera-Diouf), ma le tedesche hanno chiuso il set con il punteggio di 25-21. Nella seconda frazione il ct ha continuato a dare fiducia alle tre ragazze entrate in precedenza e la squadra è sembrata più determinata e reattiva nella prima parte, ma dopo aver giocato punto a punto per lunghi tratti riuscendo ad accumulare vantaggi seppur minimi (2 o 3 lunghezze), nella parte conclusiva ha ceduto 25-19 sotto i colpi delle tedesche, brave a lottare su ogni pallone e ad approfittare delle molte imprecisioni delle azzurrine soprattutto in ricezione nei momenti clou. Il copione della gara non è cambiato nel terzo set con le tedesche in grado di approfittare di un’insolita, ma costante poca lucidità delle azzurrine in attacco (pesano i 10 errori, i 7 muri subìti e il 39% di squadra finale) e in ricezione (43% positiva e 25% perfetta). Merito alla Germania che, invece, ha giocato una partita di alto livello. MENCARELLI: “Noi non abbiamo avuto un buon approccio alla gara, ma loro sono state super. Credo che siamo stati penalizzati dal non crederci un po’ di più nei finali dei set. Non abbiamo mai messo pressione alle nostre avversarie che con il loro servizio, invece, ci hanno messo spesso in difficoltà”.Domani ultima gara della pool 2 alle 17.30 contro la Slovacchia. AUGURI: domani 8 settembre, il capitano Chiara Scarabelli compirà 17 anni. CALENDARIO - 3/9 Pool 2 (Zrenjanin): Germania-Turchia 1-3, Slovacchia-Polonia 3-1, Ungheria-Italia 0-3. 4/9 Pool 1 (Nis): Russia-Belgio 3-1, Slovenia-Repubblica Ceca 1-3, Serbia-Olanda 3-0; Pool 2 (Zrenjanin): Germania-Slovacchia 3-1, Turchia-Italia 0-3, Polonia-Ungheria 3-0. 5/9 Pool 1 (Nis): Russia-Slovenia 3-0, Belgio-Olanda 1-3, Repubblica Ceca-Serbia 0-3; Pool 2 (Zrenjanin): Slovacchia-Turchia 3-2, Italia-Polonia 3-0, Ungheria-Germania 0-3. 6/9 Pool 1 (Nis): Slovenia-Belgio 3-2, Olanda-Repubblica Ceca 2-3, Serbia-Russia 3-1; Pool 2: giorno di riposo. 7/9 Pool 2 (Zrenjanin): Turchia-Polonia 3-0, Germania-Italia 3-0, Slovacchia-Ungheria; Pool 1: giorno di riposo. 8/9 Pool 1 (Nis): Belgio-Repubblica Ceca, Russia-Olanda, Slovenia-Serbia; Pool 2 (Zrenjanin): Polonia-Germania, Italia-Slovacchia ore 17.30, Ungheria-Turchia. Pool 1 (Nis): 9/9 Repubblica Ceca- Russia, Olanda-Slovenia, Serbia-Belgio. CLASSIFICHE: Pool 1: Serbia 6, Russia 5, Repubblica Ceca 5, Olanda 4, Slovenia 4, Belgio 3.Pool 2: Italia 7, Germania 7, Turchia 6, Slovacchia 5, Polonia 5, Ungheria 3.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.