| | | |

Europeo Juniores Femminile: azzurrine in semifinale

Pubblicato il 08/09/2010
08/09/2010

Zrenjanin. L’Italia vince 3-0 (25-22, 25-13, 25-18) con la Slovacchia e stacca il visto per le semifinali del Campionato Europeo per la quarta volta consecutiva (ultima edizione fuori dalle prime quattro nel 2002 a Zagabria dove si classificò settima). Ora le azzurrine, che hanno chiuso al primo posto il loro girone a pari punti con la Germania, 9, ma con un migliore quoziente set (Italia 4.000, Germania 2.600), scenderanno nuovamente in campo sabato 11 a Nis. Si dovrà, però, attendere il sorteggio per conoscere quale tra le due formazioni seconde classificate sarà l’avversaria dell’Italia. Domani, infatti, si disputerà l’ultima giornata di gare della pool 1. Le ragazze del ct Mencarelli oggi hanno offerto una prestazione di altissimo livello, una gara tutta cuore e grinta, ma anche e soprattutto di notevole caratura tecnica. L’Italia ha rischiato molto al servizio e la scelta tattica ha pagato, ma tutto ha funzionato molto bene (60% in attacco di squadra con soli 10 errori commessi, ricezione positiva al 68% e perfetta al 47%). Il ct ha dato fiducia al solito sestetto proponendo la diagonale Camera-Diouf, Scarabelli e Bosetti schiacciatrici, Pisani e Bertone centrali, Zardo libero. Unico cambio effettuato durante la gara quello di Lotti per Bertone per sfruttare il servizio della prima che ha messo spesso in difficoltà la ricezione slovacca. Il primo set è stato molto equilibrato, ma l’Italia è apparsa subito ritrovata rispetto alla gara di ieri con la Germania. Le azzurrine, infatti, trascinate da Bosetti e Scarabelli hanno giocato con un piglio diverso, più tenaci in fase difensiva e più precise in attacco. Il risultato è stata una frazione giocata sempre punto a punto, ma con le azzurrine costantemente davanti riuscendo ad accumulare un vantaggio massimo di 4 punti, fino ad arrivare al 25-22 finale.Anche nel secondo parziale, partenza lanciata dell’Italia che sulla scia del set vinto in precedenza ha giocato in scioltezza. Una volta scrollata di dosso la tensione dovuta alla posta in palio, le azzurrine hanno continuato ad offrire una prestazione di alto livello riuscendo ad imporsi con un netto 25-13.Terza frazione condotta dall’inizio alla fine senza troppi patemi d’animo con il capitano Chiara Scarabelli e Caterina Bosetti sugli scudi. La prima ha chiuso con 11 punti e il 69% in attacco, mentre la seconda è arrivata a quota 14 (64% per lei). Buona la prova anche di Diouf (11) e Pisani (9, dei quali 3 a muro). Domani la squadra si trasferirà a Nis dove da sabato 11 settembre si giocheranno sia gli spareggi per il 5°-8° posto sia le semifinali. CALENDARIO - 3/9 Pool 2 (Zrenjanin): Germania-Turchia 1-3, Slovacchia-Polonia 3-1, Ungheria-Italia 0-3. 4/9 Pool 1 (Nis): Russia-Belgio 3-1, Slovenia-Repubblica Ceca 1-3, Serbia-Olanda 3-0; Pool 2 (Zrenjanin): Germania-Slovacchia 3-1, Turchia-Italia 0-3, Polonia-Ungheria 3-0. 5/9 Pool 1 (Nis): Russia-Slovenia 3-0, Belgio-Olanda 1-3, Repubblica Ceca-Serbia 0-3; Pool 2 (Zrenjanin): Slovacchia-Turchia 3-2, Italia-Polonia 3-0, Ungheria-Germania 0-3. 6/9 Pool 1 (Nis): Slovenia-Belgio 3-2, Olanda-Repubblica Ceca 2-3, Serbia-Russia 3-1; Pool 2: giorno di riposo. 7/9 Pool 2 (Zrenjanin): Turchia-Polonia 3-0, Germania-Italia 3-0, Slovacchia-Ungheria 3-0; Pool 1: giorno di riposo. 8/9 Pool 1 (Nis): Belgio-Repubblica Ceca 0-3, Russia-Olanda 3-0, Slovenia-Serbia; Pool 2 (Zrenjanin): Polonia-Germania 1-3, Italia-Slovacchia 3-0, Ungheria-Turchia. Pool 1 (Nis): 9/9 Repubblica Ceca- Russia, Olanda-Slovenia, Serbia-Belgio.CLASSIFICHE: Pool 1: Russia 7, Repubblica Ceca 7, Serbia 6, Olanda 5, Slovenia 4, Belgio 4.Pool 2: Italia 9, Germania 9, Slovacchia 8, Turchia 6, Polonia 6, Ungheria 4.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.