| | | |

Europeo Juniores femminile. Domani esordio delle azzurrine

Pubblicato il 02/09/2010
02/09/2010

Zrenjanin. Domani contro l’Ungheria (ore 20) l’Italia esordirà nel Campionato Europeo Juniores Femminile, rassegna continentale in programma a Nis e Zrenjanin, Serbia fino al 12 settembre.
Le azzurrine, che difenderanno il titolo di campionesse d’Europa conquistato due anni fa a Foligno, terzo oro consecutivo, sono inserite nella pool 2 dove affronteranno Ungheria (domani ore 20); Turchia (4/9 ore 17.30), Polonia (5/9 ore 17.30), Germania (7/9 ore 17.30), e infine la Slovacchia (8/9 ore 17.30). Nella pool 1, a partire da sabato 4 settembre, giocheranno invece Russia, Serbia, Belgio, Slovenia, Rep.Ceca e Olanda.
Marco Mencarelli, commissario tecnico della nazionale italiana, commenta così la vigilia della sua squadra: “Sono soddisfatto di come le ragazze abbiano lavorato in questo periodo. Il nostro programma è stato regolare, il gruppo è riuscito ad allenarsi in condizioni ottimali, quindi la squadra è in buona condizione”. La disamina del ct si fa poi più approndita: “C’è da precisare che per il gruppo l’Europeo rappresenta il primo appuntamento davvero importante, alcune ragazze hanno bisogno di fare esperienza, e questa sarà una tappa fondamentale per la loro crescita di atlete”. Sul Campionato Europeo e sulle favorite della vigilia: “Credo che a livello juniores ci sia una certa omogeneità di valori. Russia, Serbia e Italia probabilmente sono le squadre migliori, ma bisognerà valutare anche formazioni come il Belgio che in prejuniores ha fatto bene con questo gruppo, la Turchia che sta crescendo molto come scuola in generale, e la Germania, che a dir la verità, mi sembra un gradino sotto rispetto alla precedente generazione, ma in tornei come questo può succedere di tutto”. Nell’ultimo periodo le azzurrine hanno sostenuto diverse amichevoli, prima contro la Germania in Italia, poi qui in Serbia con le padroni di casa e la Russia: “Le gare disputate in Umbria – prosegue Mencarelli – hanno dimostrato una buona forza caratteriale delle ragazze. Sono state partite che definirei tecniche, vinte (il bilancio è stato di tre vittorie e una sconfitta) pur non giocando benissimo, mentre quelle qui in Serbia sono state principalmente fisiche (le azzurrine hanno collezionato due sconfitte e una vittoria). Ora però è arrivato il momento di scendere in campo per gare che contano, le ragazze hanno voglia di cominciare”.
Un’ ultima ossevazione è dedicata a cosa si aspetta dalle sue giocatrici: “Voglio vedere una squadra reattiva, che sia sempre in grado di esprimere un gioco propositivo anche quando si ha la consapevolezza di non aver fatto benissimo il giorno precedente”.
CALENDARIO - 3/9 Pool 2 (Zrenjanin): Germania-Turchia, Slovacchia-Polonia, Ungheria-Italia ore 20. 4/9 Pool 1 (Nis): Russia-Belgio, Slovenia-Repubblica Ceca, Serbia-Olanda; Pool 2 (Zrenjanin): Germania-Slovacchia, Turchia-Italia ore 17.30, Polonia-Ungheria. 5/9 Pool 1 (Nis): Russia-Slovenia, Belgio-Olanda, Repubblica Ceca-Serbia; Pool 2 (Zrenjanin): Slovacchia-Turchia, Italia-Polonia ore 17.30, Ungheria-Germania. 6/9 Pool 1 (Nis): Slovenia-Belgio, Olanda-Repubblica Ceca, Serbia-Russia; Pool 2: giorno di riposo. 7/9 Pool 2 (Zrenjanin): Turchia-Polonia, Germania-Italia ore 17.30, Slovacchia-Ungheria; Pool 1: giorno di riposo. 8/9 Pool 1 (Nis): Belgio-Repubblica Ceca, Russia-Olanda, Slovenia-Serbia; Pool 2 (Zrenjanin): Polonia-Germania, Italia-Slovacchia ore 17.30, Ungheria-Turchia. Pool 1 (Nis): 9/9 Repubblica Ceca- Russia, Olanda-Slovenia, Serbia-Belgio.
MEDAGLIERE AZZURRO – 1984 argento; 1988 argento; 1992 bronzo; 1994 argento; 1996 oro; 1998 oro; 2000 argento; 2004 oro; 2006 oro; 2008 oro.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.