Europeo U18 maschile: l’Italia cala il poker ed è già in semifinale

Pubblicato il 11/04/2018
11/04/2018

Puchov (Slovacchia). Nel Campionato Europeo under 18 maschile non si ferma la marcia degli azzurrini, capaci di ottenere la quarta vittoria consecutiva e soprattutto il pass per le gare che nel week end a Zlin assegneranno le medaglie. Grazie al 3-0 (25-18, 25-19, 25-15) sulla Francia, infatti, i ragazzi di Vincenzo Fanizza hanno raggiunto l’importante traguardo e domani contro la Slovacchia (ore 20, diretta su Laola1.tv QUI) avranno l’occasione di blindare il primo posto del girone: basta conquistare almeno un punto.
Oltre alle semifinali 1°-4° posto, inoltre, la nazionale tricolore si è già garantita la partecipazione al Mondiale under 19 che si disputerà il prossimo anno.
Come nelle precedenti gare l’Italia è scesa in campo con l’atteggiamento giusto, imponendo la propria pallavolo agli avversari. La Francia non è quasi mai stata in grado di impensierire gli azzurrini, sempre in controllo del gioco.
Alessandro Michieletto è stato il miglior marcatore con 12 punti, seguito da Ludovico Scardia (10 p.) di cui 5 ottenuti a muro, mentre 4 sono stati realizzati da Alessandro Gianotti. In ogni fondamentale l’Italia è stata superiore alla Francia: 6 aces a 1, 12 muri a 6 e 19 gli errori commessi contro 23.  
Il tecnico Fanizza non ha operato nessuna variazione nella formazione di partenza, schieranDo: Porro in palleggio, Stefani opposto, schiacciatori Disabato e Michieletto, centrali Scardia e Gianotti, libero Catania. Durante la gara positivo l’ingresso dell’opposto Francesco Leoni.
Nel primo set l’Italia ha impiegato pochi scambi per prendere le misure ai francesi, Porro ha chiamato spesso in causa Michieletto e lo schiacciatore azzurro si è fatto trovare pronto. I francesi non sono mai stati in grado di replicare, dovendosi arrendere velocemente (25-18).
La reazione dei transalpini è arrivata nel secondo parziale, giocato alla pari dei ragazzi di Fanizza sino al secondo time-out tecnico (15-16). L’equilibrio è stato rotto dall’Italia che, complice anche l’ingresso di Leoni per Stefani, ha cambiato marcia e si è assicurata un rassicurante margine sugli avversari. L’efficace turno in servizio di Porro ha poi dato la spallata definitiva alla Francia, piegati di forza (25-19).
Ancora più netto il divario nel terzo parziale, trasformatosi ben presto in un monologo azzurro. Disabato e compagni hanno letteralmente dominato i francesi, volando addirittura sul (16-8).
Le fasi successive hanno confermato la supremazia dell’Italia, che ha fissato il punteggio sul (25-15), dando inizio ai festeggiamenti per la semifinale conquistata.
VINCENZO FANIZZA: “C’è grande soddisfazione perché con la vittoria di questa sera abbiamo ottenuto due traguardi importantissimi: il pass per le semifinali che valgono le medaglie e la qualificazione al Mondiale under 19 del prossimo anno. Adesso bisogna pensare alla Slovacchia perché vogliamo ottenere il primo posto del girone, poi da venerdì ci concentreremo sulla fase successiva. Contro la Francia non abbiamo disputato la nostra miglior prestazione, ma mi è piaciuto molto l’atteggiamento di chi è entrato a partita in corso, ho sempre detto che questo è un gruppo vero.”
ALESSANDRO MICHIELETTO: “Siamo davvero felici, conquistare in un solo colpo le semifinali e il Mondiale del prossimo anno è davvero un grande traguardo. La squadra sta affrontando benissimo questo torneo e anche se con la Francia non siamo stati impeccabili, ancora una volta abbiamo dimostrato come sappiamo giocare. Secondo me possiamo ancora migliorare e la metteremo tutta per farlo nelle prossime partite”.
FRANCESCO LEONI: “Questa sera abbiamo centrato i due principali obiettivi che ci eravamo prefissati: la qualificazione al Mondiale U19 e l’accesso alle semifinali 1-4 posto. Sono molto felice, inoltre, di aver dato il mio contributo quando il mister mi ha chiamato in causa. Domani contro la Slovacchia vogliamo centrare il quinto successo per poi concentrarci sulle semifinali”.

ITALIA - FRANCIA 3-0 (25-18, 25-19, 25-15)
ITALIA: Porro 3, Scardia 10, Disabato 8, Stefani 6, Gianotti 8, Michieletto 12. Libero: Catania. Leoni 4, Ferrato 1. N.e: Pol., Cianciotta e Dal Corso. All. Fanizza
FRANCIA: Zanus Fortes 3, Helfer 1, Lapierre 9, Manuohalalo 7, Djordjevic 4, Gempin 6. Libero: Loubeyre. Sangare. Motta, Saccomano, Vol 3. N.e: Lawani. All. Roy
Arbitri: Buchar (Rep. Ceca) e Till (Ger)
Durata set: 23’, 23’, 21’.
Italia: 6 a, 7 bs, 12 m, 19 et.
Francia: 1 a, 9 bs, 6 m, 23 et.

 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4