Gli Azzurri donano il premio "Le medaglie che valgono di più" (50mila euro) ai terremotati

Pubblicato il 26/08/2016
26/08/2016

La Fondazione Giovanni Agnelli - che ha già donato 150 mila euro alle zone terremotate - in occasione del suo 50' anniversario, in collaborazione con il Coni e la Gazzetta dello Sport ha messo a disposizione, per 3 atleti (o squadre), le stesse cifre stanziate dal Comitato Olimpico per l'oro (150 mila euro), l'argento (75 mila) e il bronzo (50 mila) a Rio 2016. La giuria popolare dei lettori di Gazzetta.it, ha scelto le tre medaglie che hanno pin emozionato e convinto al Giochi. II primo premio andato allo schermidore Daniele Garozzo salito sul gradino più alto del podio nel fioretto individuale, secondo posto per il ciclista Elia Viviani, oro nell'Omnium, terza la nostra nazionale di pallavolo maschile, medaglia d'argento alle spalle del Brasile. La nazionale azzurra, per voce del suo capitano Emanuele Birarelli, intervistato da La Gazzetta dello Sport (leggi QUI) ha annunciato di voler donare il premio ricevuto alle popolazioni colpite dal sisma in Umbria, Lazio e Marche.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4