Intensa giornata di sport e beneficenza per il Club Italia CRAI

Pubblicato il 28/11/2018
28/11/2018

Intensa giornata di sport e beneficenza per il Club Italia CRAI che oggi è stato impegnato in due amichevoli al PalaCoim di Offanengo con la Pomì Casalmaggiore, che milita nel Campionato di A1, e la Chromavis Abo Offanengo (B1) che figura tra le società interessate dal progetto “Club Italia in tour”. L’intera somma ricavata delle offerte del pubblico, raccolta grazie ai due test match, è stata devoluta a favore dell’ANFFAS onlus di Crema che si offre sostegno e tutela le persone in situazione di disabilità. 
Prima di scendere in campo l’evento ha avuto un prologo istituzionale in Municipio dove il sindaco di Offanengo Gianni Rossoni ha consegnato una targa ricordo alle tre formazioni, rappresentate rispettivamente da Alessio Trombetta, team manager del Club Italia CRAI, Massimo Boselli Botturi presidente della VBC Pomì Casalmaggiore, e Pasquale Zaniboni, presidente del Volley Offanengo 2011.
Il primo test match di giornata ha visto impegnate le due squadre che disputano la Samsung Volley Cup di A1. Al di là del risultato finale (i quattro set giocati sono andati tutti alle rosa) sono buoni i segnali che arrivano dal campo. Pur con una formazione ridotta le azzurrine hanno ben figurato e nelle quattro frazioni giocate: in diversi momenti hanno condotto il gioco e mantenuto le avversarie a un’incollatura procedendo punto a punto. Tre le ragazze del Club Italia CRAI che hanno chiuso in doppia cifra Sylvia Nwakalor (13 punti), Alessia Populini (11 punti) e Sara Fahr (11 punti); mentre per le rosa hanno chiuso in doppia cifra Gray (10), Rahimova (12) e Cuttino 14.
Archiviata la prima amichevole in serata è stato il momento di disputare il terzo incontro del “Club Italia in tour”. Le ragazze della formazione federale sono partite subito fortissimo per poi cedere alle ragazze della Chromavis Abo Offanengo.
“Buono l’atteggiamento con cui abbiamo approcciato la gara – commenta il tecnico Michele Fanni – sono partite spavalde anche se quando le avversarie hanno iniziato a spingere non c’è stata una buona reazione. Serve maggiore continuità nel mettere in campo l’aggressività iniziale vista stasera per tutta la durata del match”.
La terza tappa di “Club Italia in tour”, come avvenuto nei precedenti appuntamenti, è stata anche occasione di confronto tra lo staff della formazione federale e quello della società che ha ospitato l’evento. 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4