| | | |

Presentata a Parma la 1a edizione della Supercoppa Italiana femminile

Pubblicato il 28/09/2022
28/09/2022
In Aggiornamento: 

Si è conclusa oggi a Parma, la conferenza stampa di presentazione della prima edizione della Supercoppa Italiana femminile di sitting volley. L’incontro ha preso il via questa mattina alle ore 10.30 presso gli spazi polivalenti della società sportiva Gioco Parma.

I primi saluti di benvenuto sono stati della responsabile del settore Volley di Giocoparma ASD, Diletta Del Prete la quale ha ringraziato i presenti e ricordato loro che domenica a Parma si scriverà un nuovo pezzo di storia della pallavolo italiana, in particolare della pallavolo paralimpica, ospitando infatti la prima edizione della Supercoppa Italiana femminile di sitting volley.

A seguire ha preso la parola il presidente FIPAV del Comitato Territoriale di Parma, Cesare Gandolfi: “Grazie alla Giocoparma asd che si impegna tantissimo per la crescita dello sport paralimpico, ma soprattutto per l’organizzazione degli eventi sportivi. Siamo molto soddisfatti di tutto il movimento della pallavolo nel nostro territorio ducale a cui Giocoparma porta un contributo notevole con ben tre campionati: prima divisione femminile, CSEN con le squadre open e il sitting volley. Personalmente ho sempre assistito alle finali di sitting volley e invito tutti a venire a vedere questo spettacolo sportivo”.

Ha proseguito poi la conferenza stampa l’allenatore della squadra Cedacri Sitting Volley Giocoparma ASD, Fabio Marmiroli: “Parma-Pisa ormai è un classico del Sitting Volley italiano. Abbiamo affrontato Pisa nelle ultime 3 finali di scudetto con lo stesso risultato, ma con costante riduzione del gap tra le due squadre. Noi continuiamo su questa strada, le ambizioni sono alte e le ragazze si sono allenate costantemente. La Supercoppa è un nuovo evento federale all’inizio della stagione sportiva e abbiamo dovuto cambiare il programma di allenamento aumentando la parte di gioco e riducendo quella di preparazione atletica per preparaci al meglio. Siamo complessivamente pronti, per quanto possibile, in questa fase.”

Infine ha preso la parola Manuel Marsico, consigliere comunale di Parma: “Per me è stata un’ottima occasione per conoscere questa realtà. Quest’anno, da parte del Comune di Parma, ci sarà una particolare attenzione nello sport come forma di inclusione in senso ampio della parola. La presenza di grandi eventi in città non è scontata, senza eventi si fa fatica ad aggregare gli atleti e permettergli di esprimersi al pieno delle proprie capacità. Siamo molto contenti che ci sia questo appuntamento nazionale perché credo che si possa dare un esempio forte alle giovani generazioni. Gli atleti hanno l’onere di coinvolgere il più possibile la città ed esprimere il più alto livello di sano agonismo.”

La dichiarazione del Presidente CR FIPAV Emilia Romagna, Silvano Brusori: “La nostra regione Emilia Romagna è ormai un punto di riferimento del Sitting Volley. Abbiamo una stretta collaborazione con la Federazione e abbiamo ospitato appuntamenti nazionali importanti come le finali del Campionato Italiano femminile a Cesena e maschile a Budrio, la Coppa Italia e la Coppa Rotary a Parma e ora la prima edizione della Supercoppa! Ci rende orgogliosi di essere stati scelti per giocare questa prima edizione, grazie ovviamente in primis ai risultati della squadra di Parma.”

Hanno mandato invece il loro saluto Guido Pasciari e Amauri Ribeiro.

Queste le parole del coordinatore tecnico del sitting volley FIPAV, Guido Pasciari: “La Federazione Italiana Pallavolo ha voluto fortemente indire la prima edizione di questa Supercoppa italiana per completare il ciclo di eventi dedicati esclusivamente ai club. Siamo partiti infatti con il Campionato Italiano per proseguire poi con la Coppa Rotary, evento organizzato per la continua promozione della disciplina paralimpica. L’organizzazione federale di eventi sul territorio non si ferma: lo scorso fine settimana, infatti, è andata in scena la prima edizione della Supercoppa italiana maschile e questa domenica a Parma si giocherà quella femminile che vedrà opposte la Dream Volley Pisa e la Gioco Parma ASD. Questa manifestazione avrà cadenza annuale e vedrà ogni anno affrontarsi i club che hanno vinto il Campionato e quelli che hanno vinto la Coppa Italia. Siamo veramente orgogliosi di poter assistere a questo grande evento. Il nostro obiettivo è quello di far crescere sempre di più l’evoluzione di questa nostra amata disciplina”.

Queste invece le parole del commissario tecnico della nazionale femminile di sitting volley Amauri Ribeiro: “L’indizione di questa prima edizione della Supercoppa Italiana di sitting volley rappresenta un ulteriore passo che la Federazione Italiana Pallavolo fa per la promozione del movimento. Quello che vedremo domenica sarà sicuramente un grande spettacolo; ad affrontarsi in campo ci saranno Pisa e Parma. Pisa come sappiamo tutti ha nel suo organico la spina dorsale della nazionale femminile quindi sicuramente è un gruppo più preparato a questo tipo di manifestazione, mentre Parma invece, che tra l’altro ho seguito nelle ultime sfide, è un gruppo meno esperto che però sta lavorando davvero molto bene andando ad alzare così il proprio livello sia di gioco sia societario. Sarà sicuramente una bella sfida da vedere per tutti gli appassionati di questo sport. Quello di Parma tra l’altro sarà l’ultimo impegno ufficiale di club e quindi rappresenterà un ottimo banco di prova per le ragazze che fanno parte della nazionale e che si prepareranno poi per i Campionati del Mondo in programma a Sarajevo a novembre”.

Diretta streaming: sarà il canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo a trasmettere in diretta streaming la gara tra Pisa e Parma in programma il 2 ottobre alle ore 12 (QUI).

Queste le principali norme per la Supercoppa di sitting volley 2022:

La Formula
La formazione vincitrice del Campionato Italiano 2022 si scontrerà contro la squadra vincente della Coppa Italia 2021/22. Nel caso in cui la medesima squadra detenga entrambi i titoli per la stagione di riferimento, quest’ultima giocherà contro la perdente della finale 1°-2° posto della Coppa Italia.

Composizione delle squadre partecipanti
Ogni Società può partecipare con una squadra composta da un minimo di tre atleti classificati (o in alternativa due atleti classificati VS1 e un atleta classificato VS2) sempre in campo e massimo tre atleti non classificati. In relazione a quanto stabilito dalla legge nazionale e dalle relative leggi regionali, si precisa che tutti gli atleti tesserati e partecipanti all'attività agonistica del Sitting Volley devono essere in possesso del certificato medico d'idoneità agonistica rilasciato dalle competenti strutture autorizzate.

Limite di categoria per gli atleti non classificati
Gli atleti non classificati che parteciperanno al Campionato devono essere atleti che hanno partecipato a campionati di categoria non superiore alla Serie C Regionale.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.