Pallavolo Comunicato Federale del 1 novembre 2018

Pubblicato il 01/11/2018
01/11/2018
PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 1 novembre 2018  a cura dell’ufficio stampa Fipav
 
Serie A1 Femminile: seconda sconfitta stagionale per il Club Italia Crai
 
Il Club Italia CRAI esce sconfitto 1-3 (18-25, 13-25, 26-24, 17-25) nella sfida con la Lardini Filottrano nella seconda giornata della Samsung Volley Cup. La formazione allenata da Massimo Bellano è stata protagonista di una gara a due facce: pur dimostrando a tratti un gioco efficace è risultata deficitaria in diversi aspetti e ha sofferto la regolarità nel rendimento delle avversarie.
All’incontro di oggi era presente anche il Presidente della Federazione Italiana Pallavolo Pietro Bruno Cattaneo.
CRONACA - E’ il Club Italia a muovere subito il punteggio ma Filottrano non si fa trovare impreparata e risponde prontamente: l’avvio del primo set è all’insegna dell’equilibrio. Le marchigiane tentano il primo allungo di giornata portandosi sul +4 (2-6). La reazione delle azzurrine non è sufficiente ad arginare l’avanzata delle ospiti che si portano con facilità sul +7 (11-18). Un vantaggio che rimane pressoché immutato fino alla fine del set che si chiude 18-25.
Il secondo set si avvia con un monologo di Filottrano che si porta sullo 0-3 per poi allungare con facilità sul 2-8. La serie è interrotta da un time out di Massimo Bellano che sortisce l’effetto sperato visto che le azzurrine ritrovano gioco e pian piano si riavvicinano fino al -2 (8-10). L’allenatore di Filottrano ferma il gioco e interrompe la serie positiva delle padrone di casa. Di Iulio e compagne mettono in campo tecnica e carattere arrivando a toccare anche i 10 punti di vantaggio (10-20). Timida la reazione delle azzurrine che non riescono più a rientrare e con un errore in battuta regalano il set point alle avversarie (13-25).
Il terzo set vede entrare in campo un Club Italia più convinto e convincente. Le ragazze allenate da Massimo Bellano restano incollate alle avversarie fino a tentare un primo allungo reso possibile anche grazie ai tre ace di fila di capitan Marina Lubian e al buon gioco sviluppato in campo. La Lardini non ci sta e si riavvicina fino a operare il sorpasso sul 16-17. Le azzurrine sono in partita, pagano qualche errore ma non lasciano allungare di nuovo le avversarie. Il finale di set è concitato sul 23-24 Sylvia Nwakalor annulla la prima palla set, un errore di Filottrano regala il vantaggio alle azzurrine e capitan Lubian firma il 26-24.
L’avvio del quarto set si apre con una situazione di sostanziale equilibrio (6-6). Un errore a muro delle azzurrine apre una serie positiva per Filottrano che allunga fino al +9 (11-18). La reazione delle padrone di casa non arriva ed è facile per la Lardini Filottrano conquistare i primi tre punti della stagione.

MASSIMO BELLANO: “E’ stata una partita dai due volti: nei primi due set abbiamo fatto meglio la fase di cambio palla, quindi legata a ricezione e attacco, e invece abbiamo fatto male tutto quello che riguardava la fase break. Nel terzo set siamo riusciti a cambiare ritmo in battuta e abbiamo fatto molto meglio quella parte ma siamo diventati deficitari in ricezione. Abbiamo sofferto un bel po’. Nel quarto abbiamo aggiustato qualcosa però siamo tornati ad essere un po’ troppo fallosi e con squadre regolari come questa non ce l’abbiamo fatta”.

LUCA CHIAPPINI: “La prova di carattere l’avevamo già fatta con Scandicci domenica scorsa quando avevamo giocato con un buon ritmo e una buona intensità. Mancavano i punti e stasera sono arrivati e sono molto contento. Nel terzo set l’allenatore del Club Italia ha invertito le schiacciatrici e ha aggiunto una centrale che comunque è già di altissimo livello ed è stato più merito dell’avversario che demerito nostro”.

CLUB ITALIA CRAI-FILOTTRANO 1-3
(18-25, 13-25, 26-24, 17-25)
Club Italia Crai: Omoruyi (11), Fahr (7), S. Nwakalor (11), Pietrini (11), Kone (1), Scola (1); De Bortoli (L). Battista (1), Malual, Lubian (6), Populini (1). Ne: Morello, Panetoni (L), L. Nwakalor. All. Bellano.
Lardini Filottrano: Tominaga (2), Vasilantonaki (13), Garzaro (10), Whitney (9), Di Iulio (9), Cogliandro (10); Cardullo (L). Baggi. Ne: Schwan, Yang, Rumori (L), Pisani. All. Chiappini.
Arbitri: Giorgia Spinnicchia e Alessandro Cerra.
Durata set: 23’, 22’, 31, 22’
Club Italia: a 5, bs 15, m. 4, et 30
Lardini Filottrano: a 7, bs 13, m 9, et 22
 

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4