| | | |

Pallavolo Comunicato Federale del 17 novembre 2022

Pubblicato il 17/11/2022
17/11/2022
PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 17 novembre 2022 a cura dell’ufficio stampa Fipav


Conclusi a Napoli i lavori del Consiglio Federale

Si sono conclusi i lavori del Consiglio Federale, riunitosi a Napoli in occasione del sorteggio dei Campionati Europei di pallavolo 2023, che ieri ha radunato nella città partenopea i massimi esponenti del volley italiano ed europeo.
La riunione è stata dedicata quasi interamente alle relazioni dei quattro direttori tecnici delle nazionali seniores Ferdinando De Giorgi, Davide Mazzanti, Marco Mencarelli in presenza e Julio Velasco in video-collegamento da Roma, del responsabile delle nazionali azzurre di beach volley Luigi Dell’Anna e del coordinatore tecnico del settore sitting volley Guido Pasciari.

Ad aprire gli interventi è stato proprio Julio Velasco che ha parlato della stagione delle nazionali maschili giovanili, ricca di successi e soddisfazioni. Il direttore tecnico ha sottolineato l’importanza di svolgere quasi interamente tutto il periodo di preparazione in un’unica sede, ovvero Zocca, dando la possibilità a molti tecnici del territorio di confrontarsi con gli staff tecnici azzurri. Velasco ha poi spiegato come il coinvolgimento di diversi specialisti sia stato fondamentale per la crescita degli atleti a 360° gradi e che questa è la strada sulla quale proseguire. Julio ha concluso l’intervento sottolineando come la prossima stagione sarà importante ripartire con umiltà e con la stessa voglia affermarsi, senza pensare ai successi ottenuti nel 2022.

A prendere la parola è stato poi Fefè De Giorgi che ha ripercorso lo storico anno vissuto dalla nazionale maschile. Il tecnico leccese ha evidenziato come sia stata molto positiva l’esperienza del lavoro con due gruppi: seniores e under 22. Il Ct campione del Mondo si è poi soffermato sul percorso nella VNL, buono nella fase a gironi, mentre le sconfitte delle Finali di Bologna sono state sfruttate per crescere e preparare al meglio il Mondiale. Una cavalcata vincente, quella iridata, che è andata oltre al risultato, grazie a un gruppo capace di trasmettere emozioni e valori.
De Giorgi ha poi continuato spiegando che la nazionale ha davanti a sé un percorso chiaro, non orientato solo al risultato, ma con le potenzialità per affrontare due cicli olimpici. Fefè, infine, ha ricordato i prossimi appuntamenti del 2023, i Campionati Europei e le qualificazioni olimpiche, sottolineando che i punti conquistati nel ranking mondiale (l’Italia è al momento seconda) potranno rivelarsi molto importanti.

A seguire il DT del settore giovanile femminile, Marco Mencarelli, ha analizzato nel dettaglio l’attività nella stagione 2022 e gli impegni delle nazionali giovanili nel 2023, pur facendo presente che al momento non sono disponibili sedi e date delle rassegne iridate under 17 e under 19. Dopo aver rimarcato quanto di buono è stato fatto, Mencarelli ha illustrato alcuni aspetti sui quali lavorare per avere delle top player che possano rientrare nell’ambito dell’attività della nazionale maggiore. Un’altra tematica affrontata à stata la necessità di avere una sempre maggiore integrazione tra le diverse categorie di gioco, con le più giovani che non dovranno solo completare il roster di una squadra di una categoria superiore, ma essere convocate solo se realmente competitive.

Il testimone è quindi passato a Davide Mazzanti, reduce da una lunghissima stagione che è culminata con il Bronzo Mondiale. Il mister marchigiano ha evidenziato come l’anno della nazionale Campione d’Europa sia stato contraddistinto da un ottimo lavoro dal punto di vista fisico, fatto dimostrato dalle prestazioni delle azzurre, chiamate a giocare tantissime partite. Mazzanti ha poi ripercorso la storica vittoria nella Volleyball Nations League Femminile, un torneo che è servito anche per recuperare alcune giocatrici, arrivate in nazionale con alcuni problemi dopo la stagione nei club.
Al successo della VNL è seguita poi un’intensa estate che è servita a preparare il Campionato del Mondo, chiuso con un’importante medaglia di Bronzo. L’allenatore tricolore ha parlato poi della prossima stagione, nella quale le attenzioni saranno concentrate sugli Europei 2023 e le qualificazioni per Parigi 2024.

Dopo i discorsi dei direttori tecnici, a presentare la relazione sull’attività delle coppie federali di beach volley è stato Luigi Dell’Anna, responsabile squadre nazionali azzurre. Il dirigente pugliese si è soffermato sulla crescita della coppia Nicolai-Cottafava, formazione che nel giro di una sola stagione è stata in grado di scalare la classifica mondiale, raggiungendo addirittura il 6° posto. La formazione azzurra si è aggiudicata, inoltre, la vittoria del torneo Elite 16 di Jurmala, riportando una coppia italiana sul gradino più alto del podio.
Per quanto riguarda il settore femminile, Dell’Anna ha parlato della coppia Menegatti-Gottardi capace di ottenere un quinto posto nel Campionato del Mondo di Roma e in piena corsa per la qualificazione ai Giochi di Parigi 2024.
Il responsabile delle nazionali ha esposto, inoltre, i progetti per le altre coppie azzurre, inserite nei progetti federali.

L’ultimo intervento è toccato a Guido Pasciari, coordinatore tecnico del settore sitting volley. Pasciari si è soffermato sul brillante quinto posto ottenuto la scorsa settimana dalle azzurre al Mondiale di Sarajevo. Un piazzamento che ha confermato le qualità della nazionale italiana, vincitrice in stagione anche della Golden Nations League.
Sulla nazionale maschile, invece, il dirigente campano ha spiegato come l’arrivo del tecnico Alireza Moameri abbia già portato dei cambiamenti positivi, anche se la strada da fare è ancora tanta. Il coordinatore tecnico ha ribadito come poter contare su due tra i migliori ct al mondo, quali Moameri e Ribeiro, comporti grandi vantaggi per le nazionali italiane.
Pasciari, infine, si è augurato che, oltre agli Europei di pallavolo 2023, possano essere organizzati in Italia anche le rassegne continentali di sitting volley 2023.

ASSEMBLEA STRAORDINARIA – Il Consiglio Federale ha indetto la 46esima assemblea nazionale straordinaria non elettiva per le variazioni allo statuto Fipav per le modifiche riguardanti le norme sul vincolo sportivo, che si rendono necessarie sia in vista della entrata in vigore del d.lvo n.36/2021, sia per rispondere ai rilievi mossi sul tema dall'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato. L’assemblea sarà celebrata domenica 22 gennaio 2023 a Roma.
In virtù di ciò, il presidente Giuseppe Manfredi ha dato mandato agli uffici federali competenti di convocare immediatamente la consulta nazionale dei presidenti regionali e iniziare un confronto costruttivo con tutti gli organi periferici e le società del territorio, sulle proposte per le modifiche riguardanti le norme sul vincolo sportivo.

DOCUFILM CELEBRATIVO – Il consiglio federale ha deliberato il contributo per la produzione di un docufilm celebrativo, sulle vittorie ottenute dalle nazionali azzurre seniores nel biennio 2021-2022.

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.