Pallavolo Comunicato Federale del 23 maggio 2019

Pubblicato il 23/05/2019
23/05/2019
PALLAVOLO COMUNICATO FEDERALE DEL 23 maggio 2019 a cura dell’ufficio stampa Fipav


VNL Femminile: tris delle azzurre, battuta la Germania 3-0

Opole, Polonia. Le azzurre di Davide Mazzanti hanno chiuso la prima settimana della Volleyball Nations League 2019 ottenendo il terzo successo consecutivo: 3-0 (25-19, 26-24, 27-25) sulla Germania. Le vice campionesse mondiali sono uscite così dalla tre giorni polacca con un ottimo bilancio: primo posto nel girone e soprattutto tre vittorie per un totale di 8 punti.          
Contro le tedesche l’Italia ha confermato le buone cose fatte vedere nei giorni scorsi ed è riuscita quasi sempre a comandare il gioco. Mazzanti ha concesso un turno di riposo a Lucia Bosetti, schierando Francesca Villani che si è ben comportata. Nel corso del match positivo anche l’ingresso di Alessia Orro, stabilmente in campo a partire da metà del secondo set.      
Nella prima frazione tutto è filato liscio per l’Italia, mentre nel secondo e terzo la formazione tricolore ha faticato a chiudere: in entrambe le occasioni Sorokaite e compagne sono state avanti 24-21, ma per aver la meglio sono state costrette a ricorrere ai vantaggi.


La miglior marcatrice italiana è stata Sorokaite con 15 punti, seguita da Pietrini a quota 11 p. e dalla coppia Fahr-Villani autrici di 9 punti.


Domani le azzurre faranno rientro in Italia e dopo due giorni di riposo si raduneranno a Conegliano nella mattinata di lunedì 27 maggio. Alla gruppo si aggiungeranno: Cristina Chirichella, Monica De Gennaro, Paola Egonu, Anna Danesi, Raphaela Folie, Myriam Sylla e Caterina Bosetti.    
Rispetto alla tappa di Opole, invece, non saranno presenti: Sarah Fahr, Alexandra Botezat, Chiara De Bortoli, Sylvia Nwakalor, Francesca Villani e Anna Nicoletti.         
Questo l’elenco delle quattordici atlete che Davide Mazzanti potrà impiegare nel corso della tre giorni veneta: (Alzatrici) Alessia Orro e Ofelia Malinov; (Centrali) Sara Alberti, Cristina Chirichella, Anna Danesi, Raphaela Folie; (Libero) Monica De Gennaro e Beatrice Parrocchiale; (Schiacciatrici) Lucia Bosetti, Elena Pietrini, Indre Sorokaite, Myriam Sylla e Caterina Bosetti; (Opposto) Paola Egonu.


Alla Zoppas Arena di Conegliano (28-30 maggio) la formazione tricolore si troverà di fronte Repubblica Dominicana, Stati Uniti e Serbia.     


Nella formazione iniziale di oggi il ct azzurro ha presentato la novità Villani al posto Bosetti, confermando: Malinov in palleggio, Pietrini in banda, centrali Alberti e Fahr, opposto Sorokaite, libero Parrocchiale. Nel corso della gara positivo l’ingresso di Alessia Orro, stabilmente in campo da metà del secondo set in poi.      


In avvio di gara le azzurre hanno sfruttato bene il servizio, in evidenza Alberti, guadagnando un buon margine sulle avversarie (7-3). Le Germania ha impiegato pochi scambi per recuperare, complici diversi errori delle ragazze di Mazzanti (12-12). Il nuovo allungo italiano è arrivato sul turno in battuta di Elena Pietrini, le tedesche sono andate in confusione e l’Italia ne ha approfittato (19-13). Nel finale Villani e compagne hanno gestito senza problemi il vantaggio (25-19).           
La seconda frazione ha visto un sostanziale equilibrio fino al primo tempo tecnico, quando le vice campionesse mondiali hanno preso il comando (10-7). Sorokaite, Fahr e Pietrini, insieme a Parrocchiale in difesa, si sono messe in mostra e hanno permesso alle azzurre di allungare (13-9). Nelle fasi successive l’Italia è calata di ritmo e così le tedesche si son riportate a un solo punto di distanza (14-13). Mazzanti ha inserito Orro per Malinov e la squadra ha risposto positivamente (19-15), tuttavia la Germania non si è arresa e ha dato vita a un lungo inseguimento (23-21). Sul (24-21) le azzurre hanno dato l’impressione di avere il parziale in pugno, i tre set-point sprecati però hanno rimesso tutto in discussione e così ce n’è voluto un quarto per chiudere i conti: muro di Fahr (26-24).
La terza frazione ha registrato il buon inizio della Germania, capace di portarsi avanti (12-14). Le azzurre hanno impiegato poche azioni per ribaltare l’andamento e con un lungo parziale hanno cacciato indietro le avversarie (20-16). Le tedesche nel finale hanno cercato prolungare la partita e come nel set precedente sotto (24-21) hanno annullato tre set-point all’Italia (24-24). Le azzurre hanno replicato cancellando prima la chance alle tedesche sul (24-25) e poi andandosi a prendere la vittoria (27-25).

DAVIDE MAZZANTI: “Siamo molto soddisfatti di uscire da questo round con tre vittorie, non era facile considerando che si trattava della prima pool e il nostro è un gruppo con diverse giocatrici che non hanno tanta esperienza. Nel corso delle gare non siamo stati molto costanti, ma c’era da aspettarselo. A tratti si sono viste tante cose positive e credo che sia una base di partenza importante sia per la continuazione della VNL, sia per la crescita delle ragazze. Oggi, specialmente nel secondo e terzo set, abbiamo faticato a tenere costante il nostro ritmo di gioco e anche in qualche situazione in attacco. In certe fasi la squadra mi è sembrata un po’ con il freno a mano tirato, potevamo rischiare di più alcuni colpi. Nei momenti chiave le ragazze sono state molto brave a fare le cose giuste, riuscendo così a chiudere 3-0.
A Conegliano tornerà tutto il nucleo che ha disputato il Mondiale 2018 e sarà un momento per fare un po’ di chiacchere, ma non troppe perché il campo ci metterà di fronte delle avversarie durissime. Il primo periodo logicamente servirà per rimettere assieme i giusti tempi di gioco e il girone di Conegliano sarà l’occasione per iniziare il nostro lungo cammino che terminerà con l’Europeo”.

ALESSIA ORRO: “In alcune fasi la Germania ci ha messo in difficoltà, hanno lavorato bene a muro e in difesa, mentre noi potevamo magari forzare di più la battuta. Alla fine però è arrivata un’altra bella vittoria e per questo nel gruppo c’è tanta soddisfazione. Ci tenevamo tanto a fare bene in questa pool inziale, c’è l’orgoglio di aver chiuso al primo posto e adesso dovremo concentrarci sulla tappa di Conegliano. Oggi son felicissima di aver dato una mano alla squadra, il nostro è un bellissimo gruppo che si aiuta sempre a vicenda”. 
   
SARAH FAHR: “Siamo molto contente, è stata una bella vittoria, anche se forse potevamo dare qualcosa di più in attacco. Il primo set l’abbiamo controllato bene, invece nel secondo e terzo la Germania ce l’ha messa tutta per tenere aperta la partita. Devo ringraziare Davide (Mazzanti ndr) per la fiducia, poter giocare tre gare in una competizione così importante mi rende molto orgogliosa”.  
    
STREAMING - Tutte le partite della VNL maschile e femminile saranno trasmesse in diretta streaming a pagamento sulla piattaforma online della Fivb volleyballworld.tv

Tabellino: ITALIA - GERMANIA 3-0 (25-19, 26-24, 27-25)  

ITALIA: Malinov 1, Fahr 9, Pietrini 11, Sorokaite 15, Alberti 7, Villani 9. Libero: Parrocchiale. Orro, Nicoletti, Nwakalor 1. N.e: Botezat, De Bortoli, Bosetti. All. Mazzanti           
GERMANIA: Imoudu , Barber 2, Scholzel 9, Stigrot 10, Orthmann 10, Hetmann 1. Libero: Durr. Bock 8, Kastner 2. N.e: Schwertmann, Lippmann, Grunding, Lohmann. All. Koslowski.     
Arbitri: Oleynik (Rus) e Adler (Hun) 
Spettatori:. Durata Set: 25’, 35’, 31’.
Italia: 3 a, 13 bs,  6 m, 20 et. 
Germania: 3 a, 9 bs, 2 m, 17 et.

I risultati e il calendario della 1° settimana         

21-23 maggio

Pool 1 - Opole, Polonia      
21/5: Tailandia-Germania 3-0 (26-24, 25-19, 25-22), Polonia-Italia 2-3 (15-25, 22-25, 25-18, 25-21, 15-17).

22/5: Italia- Tailandia 3-0 (25-13, 25-17, 26-24), Polonia-Germania 3-1 (25-21, 23-25, 25-23, 26-24).
23/5: Italia-Germania 3-0 (25-19, 26-24, 27-25), Polonia-Tailandia (ore 20.30)

Pool 2 - Ruse, Bulgaria      
21/5: Belgio-USA 0-3 (23-25, 8-25, 22-25), Bulgaria-Giappone 1-3 (23-25, 25-21, 19-25, 23-25)
22/5: Giappone-USA 1-3 (21-25, 26-24, 21-25, 20-25), Bulgaria-Belgio 2-3 (25-19, 25-15, 22-25, 16-25, 13-15).           
23/5: Belgio-Giappone 3-1 (22-25, 25-20, 25-23, 25-18), Bulgaria-USA (ore 19.30)

Pool 3 - Brasilia, Brasile    
21/5: Rep. Dominicana-Russia 3-1 (25-21, 22-25, 25-18, 28-26)   
22/5: Brasile-Cina 3-0 (25-15, 25-21, 25-21), Cina-Russia 1-3 (22-25, 25-16, 16-25, 23-25)       
23/5: Brasile-Rep. Dominicana 1-3 (22-25, 20-25, 25-22, 26-28), Cina-Rep. Dominicana (ore 22)
24/5: Brasile-Russia (ore 1.00)         

Pool 4 - Belgrado, Serbia   
21/5: Corea del Sud-Turchia 0-3 (15-25, 26-28, 19-25), Serbia-Olanda 3-0 (25-15, 25-22, 25-19).
22/5: Serbia-Corea del Sud 3-1 (15-25, 25-18, 25-17, 25-14), Olanda-Turchia 1-3 (22-25, 14-25, 25-21, 15-25)           
23/5: Olanda-Corea del Sud 3-0 (25-18, 25-21, 25-18), Serbia-Turchia (ore 20)  

La pool di Conegliano (28-30 maggio)

28/5: USA-Serbia (ore 17), Italia-Rep. Dominicana (ore 20)
29/5: Serbia-Rep. Dominicana (ore 17), Italia-USA (ore 20)         
30/5: Rep. Dominicana-USA (ore 17), Italia-Serbia (ore 20)

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4