| | | |

Campionato Italiano maschile: Nola Città dei Gigli è Campione d’Italia 2021/22

Pubblicato il 22/05/2022
22/05/2022
In Aggiornamento: 

Budrio (BO). Grande spettacolo quello vissuto quest’oggi presso il Palazzetto Luciano Marani dove si sono svolte le finali della quinta edizione del Campionato Italiano Assoluto maschile di sitting volley. Come lo scorso anno a trionfare è stata Nola Città dei Gigli. La società campana ha infatti alzato al cielo il suo terzo scudetto consecutivo (2019, 2021, 2022) e lo ha fatto dopo aver disputato una Final Four da vera protagonista. Dopo aver vinto tutte e tre le partite di ieri, senza tra l’altro lasciare nemmeno un set agli avversari, la squadra di Guido Pasciari quest’oggi ha superato in finale una sorprendente Alta Resa Pordenone con il risultato di 3-0 (25-21, 25-10, 25-15). Le finali di oggi, a differenza delle partite di ieri sono state giocate al meglio dei 3 set.

Finale 1°/2° posto: Nola Città dei Gigli-Alta Resa Pordenone 3-0 (25-21 25-10 25-15) 

Parte subito forte Pordenone (8-4). Grande però è stata la reazione di Sergio Ignoto e compagni, che prima hanno raggiunto i rivali sul 17-17, per poi allungare chiudendo in proprio favore il primo set 25-21. I campani nel secondo set si rendono protagonisti di un inizio molto positivo (9-2). Con il passare del tempo i campioni d’Italia in carica infatti non mollano la presa sui rivali, anzi, i colpi di Vittorio Pasciari e un grande turno in battuta di capitan Ignoto, spianano la strada per la chiusura sul 25-10. Non cambia l’inerzia nella terza e ultima frazione di gioco. Nola parte subito aggressiva e due ace di Vitale fissano il risultato sul 12-6. Non basta una timida reazione di Pordenone. I campani non si fermano e con grande concentrazione e cattiveria agonistica chiudono il match sul 25-15, consacrandosi di fatto Campioni d’Italia 2021/22.

Queste le parole del Referente Nazionale del Sitting Volley, allenatore e presidente di Nola Città dei Gigli Guido Pasciari: “Siamo ancora una volta Campioni d’Italia. Questa quinta edizione del Campionato Italiano è stata veramente bellissima. Al di là della gioia per la terza vittoria consecutiva, è stato un torneo veramente competitivo. Un grande merito va alla formazione finalista, l’Altra Resa Pordenone, ha dato la dimostrazione che quando c’è voglia, passione e professionalità si può arrivare ovunque. Pordenone ha iniziato da poco, nonostante questo ha creato davvero un buon organico. Si è presentata per la prima volta al CI, ha passato il girone e si è classificata al secondo posto. A loro vanno tutti i miei complimenti. Le altre due squadre Fermo e Parma, due realtà storiche del sitting volley italiano, hanno ancora una volta dato la dimostrazione della loro forza nella finale per il 3°/4° posto. Personalmente credo che tutto il movimento del sitting volley in Italia stia crescendo sempre più”.

Queste invece le parole del capitano di Nola, l’azzurro Sergio Ignoto: “Per noi si tratta di un altro grande successo. Conoscevamo bene tutte le squadre, tranne proprio Pordenone. Una rivelazione. Gli faccio i miei più sinceri complimenti. La società ci supporta da anni e ci indica la giusta via per arrivare a tutti questi successi. Personalmente cerco di mettere a disposizione del gruppo tutta la mia esperienza. Del resto sono stato il primo tesserato di Nola come disabile, è dal 2015 che sono qua e di questo ne vado estremamente orgoglioso”.

Finale 3°4° posto: Synergie Fermana-Cedacri Sitting Volley Giocoparma 2-3 (25-21, 17-25, 25-21, 22-25, 10-15)

Le prime due squadra a scendere in campo sono state la Synergie Fermana e la Cedacri Sitting Volley Giocoparma. Le due compagini, che hanno concluso la giornata di ieri entrambe a 2 punti, hanno dato vita a un match molto emozionante e combattuto.  Grande battaglia sotto rete sin dall’inizio del primo set. Le due compagini si sono sfidate punto a punto rimanendo a contatto (19-19). Sul finale l’ha spuntata Fermo, chiudendo sul 25-21. Nella seconda frazione Parma è scesa in campo con il piglio giusto. Il muro di Farcas prima (20-14) e l’attacco vincente dello stesso nazionale azzurro (22-16), spianano la strada per la vittoria del set con il punteggio di 25-17. Un apparente equilibrio ha contraddistinto l’inizio del terzo set (12-12). I marchigiani però non hanno mollato la presa e con buone trame di gioco sono riusciti a chiudere sul 25-21. Grande reazione di Parma nella quarta frazione di gioco. Gli emiliani prima sotto (5-7), con grande orgoglio sono riusciti prima a risollevarsi in chiusura del set (20-20), per poi piazzare l’allungo anche grazie all’ attacco dell’azzurro Angelo Gelati (22-25). La Cedacri Sitting Volley Giocoparma protagonista nel tiebreak. Partono subito forte gli uomini di coach Fabio Marmiroli (9-3). Fermo prova e trova un importante reazione (11-9), ma prima Farcas e poi Bassoli regalano a Parma il secondo terzo posto consecutivo ai Campionai Italiani Assoluti, chiudendo con il parziale di 15-10.

Hanno partecipato alla cerimonia di premiazione della quinta edizione del Campionato Italiano Assoluto maschile di sitting volley 2021/22, Silvano Brusori, Presidente Comitato Regionale FIPAV Emilia Romagna, Maurizio Mazzanti, Sindaco di Budrio (BO), Bruno Ciccarelli, Consigliere Comitato territoriale di Bologna, Michele Reggiani, consigliere federale FIPAV Bologna, Elia Antonacci del distretto Rotary 2072, Marco Gamberini, delegato allo sport del Comune di Budrio, Gregorio Teti, il direttore tecnico del centro protesi INAIL VIGORSO, oltre che ovviamente Alireza Moameri, commissario tecnico della nazionale maschile di sitting volley e il vice allenatore Massimo Beretta.

Diretta Streaming – Le finali di quest’oggi sono state trasmesse in diretta streaming sul canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo (QUI).

Le Gallery
Day 1 (QUI)
Finali e Cerimonia di Premiazione (QUI)

Premio individuale
MVP: Giancarlo Quinto (Nola Città dei Gigli)

Il roster della formazione Campione d’Italia
Nola Città dei Gigli: Geremia Trinchese, Francesco Meo, Vittorio Pasciari, Sergio Ignoto, Michele Emanuele Di Ielsi, Guido Pasciari, Giuseppe Mautone, Italo Aldarelli, Pasquale Vecchione, Giuseppe Vitale, Giancarlo Quinto, Francesco Iannelli, Paolo Mangiacapra. All. Guido Pasciari.

Classifica finale: 1. Nola Città dei Gigli; 2. Alta Resa Pordenone; 3. Cedacri Sitting Volley Parma; 4. Synergie Fermana Fermana.

Calendario e Risultati
Sabato 21 maggio

Cedacri Sitting Volley Giocoparma-Synergie Fermana 1-2 (25-22, 17-25, 7-15)
Nola Città dei Gigli-Alta Resa Pordenone 2-0 (25-12, 25-23)
Synergie Fermana-Nola Città dei Gigli 0-2 (17-25, 23-25)
Cedacri Sitting Volley Giocoparma-Alta Resa Pordenone 1-2 (23-25, 25-22, 8-15)
Cedacri Sitting Volley Giocoparma-Nola Città dei Gigli 0-2 (22-25, 18-25)
Alta Resa Pordenone-Synergie Fermana 2-0 (25-22, 26-24)

Domenica 22 maggio
Finale 3°-4° posto: Synergie Fermana-Cedacri Sitting Volley Giocoparma 2-3 (25-21, 17-25, 25-21, 22-25, 10-15)
Finale 1°-2° posto: Nola Città dei Gigli-Alta Resa Pordenone 3-0 (25-21, 25-10, 25-15)

Albo d’oro maschile
2017: 1° Pallavolo Missaglia; 2° Nola Città dei Gigli; 3° S. Lucia Tor Sapienza-Asd Rotornda Volley
2018: 1° Fonte Roma Eur; 2° Pallavolo Missaglia; 3° Scuola di Pallavolo Fermana
2019: 1° Besana Nola Città dei Gigli; 2° Fonte Roma Eur; 3° Groupama Brembate
2020: edizione non disputata a causa della pandemia Covid-19
2021: 1° Nola Città dei Gigli; 2° Fonte Roma Eur; 3° Cedacri Sitting Volley Giocoparma
2022: 1° Nola Città dei Gigli; 2° Alta Resa Pordenone; 3° Cedacri Sitting Volley Giocoparma

 

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.