A Campobasso la prima festa della pallavolo molisana

Publicato il

La prima festa della pallavolo molisana è andata in scena domenica presso l'auditorium dell'ex Gil di Campobasso. L' evento ha messo in luce quanto il comitato retto dal presidente Gennaro Niro abbia saputo rimettere al centro dell’attenzione, non solo sul fronte territoriale, la disciplina sotto rete.

Da febbraio 2021, momento di insediamento della nuova governance, ad oggi numerosi gli eventi che hanno gravitato sul territorio: dalla Silver League di sitting volley maschile, passando per l’assegnazione degli scudetti (under 14 femminile ed under 15 maschile), la tappa gold del campionato italiano di beach volley, ma soprattutto l’ultimo Trofeo delle Regioni.
Campobasso è stato il centro motore in più circostanze, ma un po’ tutto il territorio (Isernia, Termoli, Vinchiaturo, Mirabello Sannitico e Ferrazzano) ha risposto presente ai singoli eventi che hanno avuto la disciplina pallavolistica nelle sue diverse forme grande protagonista.

E a dare il giusto plauso all’appuntamento era presente anche il presidente federale Giuseppe Manfredi, il coordinatore tecnico delle nazionali giovanili maschili Vincenzo Fanizza ed i presidenti dei comitati regionali di Campania (Guido Pasciari), Puglia (Paolo Indiveri), Basilicata (Enzo Santomassimo) e Sicilia (Antonio Locandro).

Il presidente Manfredi – nel suo intervento – ha voluto rimarcare la crescita vertiginosa del Molise non solo come regione organizzatrice di eventi, ma anche come numeri: ben 1.200 atleti tesserati nell’attuale stagione sportiva 2023/24, numeri di non poco conto in un territorio ristretto.
Sempre il numero uno federale si è intrattenuto anche sulle speranze per Parigi 2024 e sul sostegno ai club. Da parte di Fanizza, invece, al centro dell’attenzione il progetto itinerante del Club Italia.

A proposito del Club Italia, grande attenzione è stata data al Club Italia del Sud femminile che ha fatto emergere le qualità di una ragazza – la palleggiatrice campobassana Giovanna Fratangelo – ora tra le registe del Club Italia impegnato in B1 agli ordini di Marco Mencarelli. Non solo, nel percorso 2023/24, il Molise ha ben tre propri elementi (Zady Andrey, Chiara Martinelli ed Alessandra Pezzano) che fanno parte integrante dei diversi collegiali e che potrebbero provare a ripercorrere la carriera della propria corregionale.

Proprio Fratangelo ha ricevuto il premio speciale atleta dell’anno. Premi speciali sono andati anche all’arbitro Pietro Sacco e (per la carriera) a Michele Porfido.

Premi, poi, sono stati tributati a tutte le società che hanno vinto titoli regionali nell’ultima stagione e ai due club che rappresentano la regione nei tornei nazionali: Spike Devils Campobasso in B maschile e Female Volley Isernia in B2 femminile.
«Un punto di partenza per noi – ha commentato un soddisfatto presidente Gennaro Niro – un passo per poter crescere ulteriormente in prospettiva».

L’ELENCO DEI PREMIATI

Vincitrici Volley S3 I livello femminile: Nuova Pallavolo Campobasso
Vincitori Volley S3 II livello maschile: Aurora Ururi
Vincitori Volley S3 II livello femminile: Nuova Pallavolo Campobasso
Campionesse regionali Under 13 femminile: Delfina Volley School
Campionesse regionali Under 14 femminile: Nuova Pallavolo Campobasso
Campioni regionali Under 15 maschile: Spike Devils Campobasso
Campionesse regionali Under 16 femminile: Nuova Pallavolo Campobasso
Campioni regionali Under 17 maschile: Spike Devils Campobasso
Campionesse regionali Under 18 femminile: Nuova Pallavolo Campobasso
II Divisione femminile: Delfina Volley School
I Divisione maschile: Spike Devils Campobasso
I Divisione femminile: Nuova Pallavolo Campobasso
Premio speciale squadra maschile: Spike Devils Campobasso di serie B
Premio speciale squadra femminile: Female Volley Isernia di serie B2
Premio arbitrale: Pietro Sacco
Premio squadra dell’anno: Termoli Pallavolo (finalista del campionato di C Maschile con l’Abruzzo)
Premio alla carriera: Michele Porfido
Premio atleta dell’anno: Giovanna Fratangelo