| | | |

Champions League maschile: le italiane in cerca di successi per un miglior piazzamento ai Quarti di Finale

Pubblicato il 25/01/2023
25/01/2023
In Aggiornamento: 

È in arrivo il sesto e ultimo turno dei Gironi di CEV Champions League 2023 maschile. Civitanova, Trento e Perugia, già certe di un passaggio ai Quarti di Finale (previsti per 8 e 15 marzo) senza passare per il turno preliminare (i Play Off tra le seconde e la miglior terza, 8 e 15 febbraio) vanno in cerca di successi comunque determinanti per consolidare o migliorare la propria posizione nel ranking, che stabilirà la griglia del tabellone della fase ad eliminazione diretta.

Gli abbinamenti verranno infatti decisi senza alcun sorteggio: nei Quarti, le tre migliori prime affronteranno una squadra qualificatasi nei Play Off, mentre le due peggiori prime si scontreranno tra loro: è caccia dunque alle prime tre posizioni per affrontare una squadra almeno sulla carta più abbordabile. Ad un match dal termine della fase, Trento è al momento la prima nel ranking (5 successi e 2 solo due set concessi), al pari del Jastrzebski Wegiel (che ha al momento un quoziente punti minore). Seguono Perugia (5 successi, 3 set persi) e Civitanova (5 vittorie, 14 punti rispetto ai 15 delle prime tre). C’è “bagarre” invece in vetta alla Pool B, con Aluron CMC Warta Zawiercie, Berlin Recycling Volleys e soprattutto Halkbank Ankara a puntare alla prima posizione, ma il girone proporrà comunque la “peggior prima”.

Oggi alle 20.00 aprirà le danze la Cucine Lube Civitanova, che chiuderà la sua avventura nella Pool C ospitando il sestetto belga dello Knack Roeselare. Ai giocatori biancorossi serve una prestazione senza sbavature per centrare il primo successo casalingo del 2023, fare il pieno di autostima dopo tre giri a vuoto in SuperLega Credem Banca e garantirsi l’en plein di successi nel raggruppamento di coppa. Nel match di andata in Belgio, il Roeselare di Steven Vanmedegael diede del filo da torcere alla Cucine Lube, che dopo un’ottima partenza venne sorpresa nel secondo set dai padroni di casa, nel punto a punto decisivo del terzo e del quarto set i biancorossi si fecero valere grazie alle intuizioni di Chicco Blengini e a un utilizzo impeccabile della panchina con passaggio del testimone azzeccato tra Alex Nikolov e Mattia Bottolo nell’arco dell’incontro.

Reduci dalla vittoria di domenica a Modena in campionato, la Sir Sicoma Monini Perugia vuole mantenere viva la striscia di 28 successi consecutivi: a tentare l’impresa tra le mura del PalaBarton saranno i tedeschi del SWD Powervolleys Dueren. Con 15 punti in 5 partite i Block Devils sono già sicuri del primo posto nel girone e vanno alla ricerca di una vittoria piena e rotonda per scalare posti nel ranking delle prime. Perugia è al momento la terza miglior prima, alle spalle della Trentino Itas e dei polacchi dello Jastrzebski Wegiel. Coach Anastasi proporrà con ogni probabilità ancora una rotazione di giocatori dando spazio a chi nelle ultime uscite è stato meno impiegato. Plausibile un 6+1 iniziale con Ropret in regia, Herrera in diagonale, Flavio e Mengozzi coppia di centrali, Plotnytskyi e Semeniuk martelli ricevitori e Piccinelli libero. Di fronte ai Block Devils un Dueren ormai fuori dalla lotta per un posto nei Play Off, ma con ancora qualche chance di terzo posto nel girone. Nella gara di andata fu vittoria dei bianconeri in terra teutonica in tre set (17-25, 23-25, 21-25).

La Trentino Itas fa visita al Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle per il remake delle ultime due finali della competizione. Le posizioni della Pool D sono già definite, e in palio vi saranno dunque tre punti per consolidare il proprio ranking: l’Itas è infatti momentaneamente la miglior prima, lo Zaksa la miglior seconda. Il tecnico Angelo Lorenzetti dovrà fare a meno di Oreste Cavuto e Srecko Lisinac, rimasti a Trento per sostenere un programma differenziato in vista dei prossimi importanti impegni. Il centrale serbo era uscito nel corso del terzo set della partita di sabato sera a Civitanova per un risentimento alla zona lombare, e lascerà spazio ancora al belga D’Heer. Sponda Grupa Azoty sarà uno scenario decisamente differente rispetto a quello di fine novembre 2022 alla BLM Group Arena: il recupero dei centrali Smith ed Huber (out per infortunio nella gara d’andata) e l’innesto dell’ex schiacciatore di Modena Bednorz (sino a qualche settimana fa impegnato nel campionato cinese) consentiranno ai due volte Campioni d’Europa in carica di presentarsi in campo con ancora maggiore qualità ed agonismo, per cercare un risultato che faccia chiudere nel migliore dei modi la fase a gironi. Il punto lasciato per strada in Repubblica Ceca nel precedente turno della Pool D ha azzerato le possibilità di primo posto, ma alla squadra allenata da Sammelvuo il successo nella partita di mercoledì sera interessa eccome, anche per riscattare un periodo non particolarmente semplice in PlusLiga (sconfitta per 1-3 a Danzica e vetta ora distante 10 punti).

Tutte e tre le gare saranno in diretta su discovery+, mentre Civitanova – Roeselare sarà anche in diretta su Eurosport 2.

CEV Champions League 2023 – Pool Phase, Leg 6

Pool C
Mercoledì 25 gennaio 2023, ore 20.00
Cucine Lube Civitanova
 – Knack Roeselare (BEL)
Arbitri: Jan Krticka, Konstantin Yovchev
Diretta Eurosport 2 e discovery+
Telecronaca di Fabrizio Monari e Rachele Sangiuliano

Pool D
Mercoledì 25 gennaio 2023, ore 20.30
Grupa Azoty Kedzierzyn-Kozle (POL) – Trentino Itas
Arbitri: Juraj Mokry, Bruno Muha
Diretta discovery +
Telecronaca di Gianmario Bonzi e Paolo Cozzi

Pool E
Mercoledì 25 gennaio 2023, ore 20.30
Sir Sicoma Monini Perugia – 
SWD Powervolleys Dueren (GER)
Arbitri: Mirko Jankovic, Laszlo Adler
Diretta discovery +
Telecronaca di Rodolfo Palermo

 

Importanza 1

Importanza 3

Importanza 4

Importanza 5

2021, Designed & Developed by GEB Software. All Rights Reserved.