Un ottimo Club Italia non basta per superare Mondovì

Pubblicato il 27/01/2021
27/01/2021
In Aggiornamento: 

Il recupero della 3ª giornata del Girone Ovest della serie A2 vede protagonista sul campo del Centro Federale Pavesi di Milano un ottimo Club Italia CRAI che torna a sfiorare l’impresa e cede 3-1 (25-27, 26-28, 25-20, 19-25) dopo quasi due ore di battaglia con Lpm Bam Mondovì, seconda forza del campionato.

A distanza di pochi giorni dalla bella partita disputata contro Roma, le azzurrine si ripetono e mettono a dura prova anche le piemontesi. Per lunghi tratti della gara le giovani della formazione federale hanno dettato il ritmo del gioco portandosi in vantaggio, ma non sono poi riuscite a concretizzare nei finali di set.

Il Club Italia CRAI chiuderà la regular season domenica con il recupero dell’8 ª giornata di andata. Le azzurrine scenderanno in campo alle 15 al Centro Pavesi per sfidare la Sigel Marsala.

CRONACA – Lo starting six scelto dal tecnico federale Massimo Bellano per l’avvio di questa gara è quello composto da Nervini, Nwakalor, Monza, Gardini, Marconato e Frosini, a cui si aggiunge il libero Armini. Dall’altra parte della rete coach Davide Delmati risponde schierando Hardeman, Mazzon, Taborelli, Tanase, Molinaro, Scola e il libero De Nardi.

E’ il Club Italia CRAI a rompere l’equilibrio di avvio gara: Marconato fa buona guardia a muro, Gardini e Frosini a segno e le azzurrine allungano sul +3 (7-4). Mondovì ritrova buon ordine e pareggia i conti (8-8). Frosini da seconda linea e un mani out di Gardini siglano il nuovo vantaggio azzurrino (11-9). Le ospiti provano ad accorciare le distanze (15-14), ma è pronta la ripartenza del Club Italia: due muri consecutivi di Nwakalor valgono il +6 (20-14) e coach Delmati chiama time out. Le azzurrine riescono a mantenere il vantaggio (22-16). Un break nel finale rimette in corsa le ospiti che si riportano sul -2 (22-20) ed è coach Bellano a chiamare time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato e Mondovì riagguanta la parità (22-22) e sorpassa (22-23). Nwakalor, con due punti consecutivi, conquista il primo set point di giornata (24-23). Mondovì annulla e nel batti e ribatti finale la spunta ai vantaggi e conquista la prima frazione (25-27).

Le azzurrine tornano in campo con determinazione e si portano subito in vantaggio (5-2). Monza e compagne continuano a macinare buon gioco e punti: un ace di Marconato vale il +5 (8-3). Il time out chiamato dalla panchina di Mondovì non sortisce l’effetto sperato e le giovani guidate dal tecnico Bellano possono allungare ancora (14-7) e con determinazione mantengono le avversarie a distanza (20-13). Nel finale di set Mondovì si rimette in corsa (20-17) e con un ace di Mazzon e un attacco vincente di Taborelli pareggia i conti (20-20). Le due formazioni procedono appaiate (23-23), Mondovì trova il primo set point (23-24), le azzurrine annullano (24-24) ma a spuntarla ai vantaggi sono ancora le ospiti che conquistano anche la seconda frazione (26-28).

Il primo vantaggio azzurrino in apertura di terzo set (4-1) viene prontamente recuperato da Mondovì (4-4) e le due formazioni procedono sostanzialmente in equilibrio (7-7). E’ il Club Italia a rompere l’inerzia e ad allungare il passo (10-7). Il time out chiamato da coach Delmati non sortisce l’effetto sperato e le azzurrine mantengono il vantaggio sul +3 (13-10). Break ospite e lo score torna in parità (13-13). Il Club Italia ritrova il giusto ritmo e allunga il passo spingendosi sul +5 (18-13). La formazione ospite si riavvicina sensibilmente (18-16), ma le azzurrine sono brave a mantenere la concentrazione e a ripartire: Frosini firma il nuovo +3 (20-17). Nel finale Nervini e Nwakalor trascinano le compagne di squadra (24-18). Mondovì annulla due palle set, ma sono le azzurrine a chiudere a proprio favore la terza frazione (25-20).

E’ l’equilibrio a caratterizzare l’avvio del quarto set (6-6). All’allungo del Club Italia (9-6) risponde prontamente Mondovì che ristabilisce la parità (9-9) e si continua a viaggiare sostanzialmente punto a punto (14-14). Le piemontesi trovano il +2 (14-16) e accelerano (17-22). Nel finale le azzurrine annullano una palla match (19-24) ma è Mondovì a chiudere set e partita (19-25).

EMMA BARBERO: “I primi due set sono stati uguali a quelli della partita con Roma: abbiamo giocato al nostro ritmo, abbiamo giocato una grande pallavolo e poi sul finale dei set abbiamo un po’ mollato. Forse ci abbiamo creduto di meno e loro, essendo un’ottima squadra, sono riuscite a fare il loro gioco e a portare a casa il risultato. Nel terzo set, invece, siamo state brave noi che non ci siamo fatte scoraggiare e siamo riuscite a vincerlo con determinazione. L’ultima frazione è stata meno combattuta e l’ha meritatamente vinta Mondovì. C’è un po’ di rammarico perché, soprattutto i primi due set, erano alla nostra portata: di nuovo siamo riuscite ad andare in vantaggio per poi permettere alle avversarie di recuperare e vincere. Domenica ci aspetta la partita con Marsala: una formazione ostica che sta facendo molto bene in questo campionato. Sono molto organizzate, fanno bene il loro gioco e sono molto forti. Dal canto nostro daremo il massimo perché vogliamo chiudere la regular season nel migliore dei modi”.

CLUB ITALIA CRAI – LPM BAM MONDOVÌ 1-3 (25-27, 26-28,25-20, 19-25)

CLUB ITALIA CRAI: Nervini 11, Nwakalor 15, Monza 2, Gardini 5, Marconato 10, Frosini 24; Armini (L), Gannar, Barbero, Pelloia, Ituma 3. Ne: Bassi, Giuliani (L), Trampus. All. Bellano.

LPM BAM MONDOVÌ: Hardeman 6, Mazzon 18, Taborelli 21, Tanase 11, Molinaro 8, Scola 1; De Nardi (L), Bonifacio, Bordignon 3. Ne: Mandrile, Midriano, Serafini. All. Delmati.

ARBITRI: Michele Marconi e Piera Usai.

DURATA SET: 29’, 29’, 24’, 22’.

CLUB ITALIA CRAI: 3 a, 11 bs, 21 mv, 32 et.

LPM BAM MONDOVÌ: 6 a, 15 bs, 5 mv, 25 et.

Importanza 1

Importanza 2

Importanza 3

Importanza 4